Miami Updates: Eliasson porta anche in Florida i suoi soli d’artista. Nel suo spazio ad Art Basel Miami Beach la Fondazione Beyeler sostiene il progetto solidale del grande artista

Piccoli soli d’artista. La Fondazione Beyeler che, come di consueto, partecipa ad Art Basel Miami Beach, presenta uno “stand” – se così si può definire – firmato da Olafur Eliasson. Si tratta del noto progetto eco sostenibile, creato con l’ingegnere Frederik Ottesen: lampade a forma di corolla che funzionano ad energia solare. Già presentate nel […]

Piccoli soli d’artista. La Fondazione Beyeler che, come di consueto, partecipa ad Art Basel Miami Beach, presenta uno “stand” – se così si può definire – firmato da Olafur Eliasson. Si tratta del noto progetto eco sostenibile, creato con l’ingegnere Frederik Ottesen: lampade a forma di corolla che funzionano ad energia solare. Già presentate nel 2012 alla Tate Modern e poi a Venezia alla Biennale di Architettura – se cercate, Artribune in quell’occasione intervistò l’artista sul progetto -, con una missione totalmente ecologica, con lo sguardo rivolto a quei paesi che ancora oggi affrontano la problematica del fabbisogno energetico, sono in distribuzione in Etiopia, Uganda, Kenya, Burundi, Senegal, Sud Africa, Zimbabwe. A Miami le troverete, invece, nel tipico carretto “street food”, a 20 dollari l’uno…

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.