Venezia Updates: Leone d’Argento alla Biennale Architettura a Grafton architect, Leone d’oro al Giappone di Toyo Ito. Ed a Urban Think Tank, che Artribune vaticinò vincitore già dal primo giorno…

La Biennale di Architettura numero tredici apre al pubblico e incorona i suoi vincitori. Il primo tra tutti è il Leone d’oro alla carriera al portoghese Alvaro Siza Vieira che purtroppo non è presente alla cerimonia. Al suo posto un video di ringraziamento e una lettera del presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso che […]

Leone d'oro al guppo Urban Think Tank

La Biennale di Architettura numero tredici apre al pubblico e incorona i suoi vincitori. Il primo tra tutti è il Leone d’oro alla carriera al portoghese Alvaro Siza Vieira che purtroppo non è presente alla cerimonia. Al suo posto un video di ringraziamento e una lettera del presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso che elogia il suo connazionale. A seguire la giuria, composta da Wiel Arets (Olanda), Kristin Feireiss (Germania), Robert A. M. Stern (USA), Benedetta Tagliabue (Italia), Alan Yentob (Uk), assegna  le menzioni speciali ai migliori padiglioni dei Giardini: Polonia, Russia e USA. Il Leone d’oro va al Giappone curato quest’anno da Toyo Ito che sceglie il titolo Architecture possible here? Home-for-all incentrato, per ovvie ragioni, sul tema dei disastri naturali.
La menzione d’onore, tra gli allestimenti proposti all’arsenale, va a Cino Zucchi, mentre il Leone d’argento per il più promettente viene vinto dalle, non propriamente giovani, irlandesi Grafton architect – Yvonne Farrell e Shelley McNamara. E infine il Leone d’oro, conferito meritatamente, e come avevamo pronosticato nel report del primo giorno di mostra, ai venezuelani Urban Think Tank con un interessante studio sulla Torre David di Caracas e con una delle più stimolanti e divertenti installazioni dell’Arsenale: un tipico ristorante venezuelano, coloratissimo, rumoroso e caotico dove è piacevole lasciarsi travolgere.

– Zaira Magliozzi

 

CONDIVIDI
Zaira Magliozzi
Architetto, architecture editor e critico. Dalla sua nascita, fino a Marzo 2015, è stata responsabile della sezione Architettura di Artribune. Managing editor del magazine di design e architettura Livingroome. Corrispondente italiana per la rivista europea di architettura A10. Dal 2006 cura la rubrica “Corrispondenze” nella rivista presS/Tletter. Pr e project manager di progetti dedicati alla comunicazione del design e dell’architettura per l’agenzia di comunicazione SignDesign. Ha scritto per The Architectural Review, L’Arca, Il Giornale dell’Architettura, Il Gambero Rosso, Compasses, Ulisse e Quaderno di Comunicazione. Membro del Consiglio direttivo di IN/ARCH Lazio. Dal 2009 fa parte del laboratorio presS/Tfactory, legato all’AIAC - Associazione Italiana di Architettura e Critica - per l’organizzazione di eventi, workshop, concorsi, corsi, mostre e altre iniziative culturali legate al mondo dell’architettura.
  • Emilia Giorgi

    A quando un commento alla curatela di Chipperfield? Sono curiosa …

  • Zaira Magliozzi

    Ciao Emilia,
    per quello si dovrà aspettare il prossimo Artribune Magazine in cui le pagine di Architettura saranno dedicate alla Biennale di Chipperfield…a meno che dalla redazione non facciano uscire qualcosa prima!