Subsequently on Lost. Serie tv a Los Angeles

Una serie tv fra quelle di maggior successo dell’ultimo decennio. Parliamo naturalmente di Lost. Che ora diventa fonte d’ispirazione per una mostra allestita a Hollywood, con la curatela nientemeno che di Marc-Olivier Wahler, ex direttore del Palais de Tokyo. Per partecipare alla caduta dell’aereo c’è tempo fino al 27 gennaio.

Lost (in LA) - Jim Shaw

Lost (in LA) è un esperimento narrativo ispirato alla serie televisiva Lost, che prende forma attraverso una selezione di lavori di artisti contemporanei francesi e losangelini in presentazione alla galleria di arte municipale di Los Angeles, nello splendido scenario del Barnsdall Park. Praticamente il racconto di un volo di linea CDG-LAX che si schianta sulle colline di Hollywood e dei suoi passeggeri che ne escono solo con graffi, ematomi e slogature e che, dopo essersi disinfettati a dovere con lo champagne, si mettono a dipingere, costruire oggetti, comporre collage e fare video.
Per alcuni degli artisti in mostra sembra essere necessario stabilire il collegamento tra il loro lavoro e la fonte di ispirazione rappresentata da una delle serie tv più popolari degli ultimi anni. Per altri, decisamente meno. Per i restanti la connessione ovviamente non sussiste.

Lost (in LA)

Le foto in bianco e nero delle strade sterrate di Robert Kinmont, scattate dal 1969 al 2008, invitano a pensare che, nonostante tutto, qui intorno c’è il deserto e che basta un attimo per perdersi. I bidoni dell’immondizia di Michel Blazy sono pieni di schiuma profumata che si gonfia e si muove, in una danza ipnotica in onore della raccolta differenziata. Camille Henrot remixa tre film di King Kong e fa i conti con la paura del diverso con l’aiuto di Fay Wray, Jessica Lange e Naomi Watts, che a distanza di oltre settant’anni continuano a disperarsi e a urlare. Jim Shaw inventa una chitarra a forma di croce cristiana in omaggio alla pop music.

Marco Annunziata

Los Angeles // fino al 27 gennaio 2013
Lost (in LA)
a cura di Marc-Olivier Wahler
LAMAG – LOS ANGELES MUNICIPAL ART GALLERY
Barnsdall Park
+1 (0)323 6446269
www.lostinla.com

CONDIVIDI
Marco Annunziata
Marco Annunziata, nato e cresciuto a Firenze, vive e lavora tra Italia, California e Cina. E' laureato in Architettura con una specializzazione in comunicazione visiva. Le sue foto e i suoi articoli su arte, moda e lifestyle sono stati pubblicati da Vogue Italia, Time Out Beijing, Posi+tive Magazine, Rolling Stone Indonesia, Dossier Journal, GQ, Elitism, YHBHS, e altri.