Per i suoi 40 anni la Henry Moore Foundation si regala dei nuovi spazi, a Hertfordshire. Il complesso immerso nel verde, dove si trovano la casa, gli studi e i giardini di Henry Moore, cresce e offre nuovi servizi al pubblico.
La prima edizione della nuova kermesse dedicata all'architettura si terrà a Milano dal 12 al 18 giugno 2017. Annunciati eventi diffusi e grandi ospiti internazionali.
Sono compresi anche il Museo Mediceo e un polo d’arte contemporanea nel piano che darà nuova vita alla tenuta medicea di Cafaggiolo, Patrimonio UNESCO dal 2013. Il programma funzionale comprende un complesso d’eccellenza, con 356 suite diffuse, strutture sportive, tre spa, quattordici ristoranti in tutta la proprietà.
Verrà presentato in anteprima al Copenhagen Architecture Festival “Big Time”, documentario che getta una luce diversa su Bjarke Ingels, l’architetto danese al centro della più incredibile ascesa degli ultimi anni. Raggiunta, però, a quale prezzo? Ecco il trailer
Aprirà il 23 giugno, sul lungomare di Santander, il nuovo spazio per l'arte e la cultura finanziato dalla Fundación Botín. Per il debutto annunciata un’ampia retrospettiva sull’artista belga Carsten Höller
A Roma per il conferimento del Piranesi Prix de Rome alla carriera, l’architetto portoghese si racconta. Dall’amore per Napoli ai segnali di ripresa di Lisbona, fino a una certa “ritrosia” per il web.
Proseguono le ricognizioni di Luigi Prestinenza Puglisi sui volti dell’architettura italiana. Stavolta tocca a una donna, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo: una professionista rigorosa e lontana dai riflettori tanto amati da molti colleghi.
Galleria Civica, Trento – fino al 14 maggio 2017. I protagonisti della metamorfosi della città di Trento negli Anni Settanta. Il mondo rurale si trasforma attraverso l’edilizia popolare di massa e i nuovi quartieri. Tra polemiche e dibattiti, artisti e architetti tracciano le linee del cambiamento. Ma, sotto l’occhio lucido del fotografo contemporaneo Fernando Guerra, tutto ciò ha un sapore diverso.
A un anno dalla scomparsa, il documentario “Zaha: An Architectural Legacy”, diretto da Jim Stephenson per The Architects' Journal, analizza la carriera della progettista individuando le cinque fasi salienti che hanno segnato la crescita del suo studio
Stavolta la rubrica di Luigi Prestinenza Puglisi dedicata agli architetti d’Italia dà voce a Cino Zucchi, esponente di un certo eclettismo che mette in discussione il concetto di superficialità. E mescola le carte della tradizione e dell’oggi.
Nella Capitale della Cultura 2019, un’area pubblica in disuso torna a vivere con Agoragri, progetto che incoraggia la partecipazione attiva della cittadinanza. E, intanto, accoglie il contributo dell’artista scozzese Alex Wilde.
Anche la Svizzera e la Cina aspettano il loro “grattacielo più bello del mondo”, progettato da Stefano Boeri. Genesi, omologhi e prospettiva di un’idea progettuale che può rivoluzionare i densi agglomerati urbani metropolitani.

I PIÙ LETTI