Giornata del Contemporaneo dell’AMACI. Mille eventi per la decima edizione. Dove andare?

Decimo compleanno per la Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI: un migliaio le iniziative culturali in programma sabato 11 ottobre in tutta Italia. Ecco i nostri suggerimenti, per una rincorsa lungo tutto lo Stivale.

Adrian Paci per la Decima Giornata del Contemporaneo, "Greeters", 2014

Gli eventi erano poco più di duecento quando, nel 2005, tutto ebbe inizio: oggi sono oltre mille. Accolsero meno di 90mila persone – e non sembrarono poche – in quella prima edizione: ora ne attendono, stando alle stime calcolate sullo storico degli ultimi anni, non meno di 230mila.
È la forza incontrovertibile dei numeri a dare la misura del successo della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, cartello che riunisce e coordina l’attività dei ventisei musei italiani che guardano alle ultime istanze dell’arte. E che sabato 11 ottobre rinnovano per la decima volta il proprio abbraccio alla collettività, con la miriade di iniziative che fanno da corollario alle aperture straordinarie gratuite dei musei stessi.
Il cartellone è dunque di quelli ricchissimi, ed è difficile rendere conto in modo puntuale di tutto ciò che bolle in pentola (anche perché il sito web di AMACI è quanto di più lontano dallo user friendly si possa immaginare). Proviamo allora a dare insieme una rapida scorsa al panorama, cominciando a segnare a titolo di appunto qualche indirizzo.

Polignano, Museo Pascali
Polignano, Museo Pascali

Violiamo le regole non scritte della geografia scolastica e, per una volta, partiamo dal sud risalendo pian piano lungo tutto lo Stivale: in Sicilia si rende omaggio al leggendario Tadeusz Kantor e al suo La macchina dellamore e della morte al Museo delle Marionette di Palermo; finissage per la retrospettiva che l’Archivio di Comunicazione Visiva e Libri d’Artista di San Cataldo, Caltanissetta, dedica al centenaria della nascita di Guglielmo Achille Cavellini. Apre i cassetti dei ricordi la Fondazione Pascali di Polignano a Mare, in Puglia, per l’instant-show rivolto ai fotografi che negli anni si sono interessati alla città (tra gli altri spuntano i nomi di Luigi Ghirri, Giovanni Zanni, Gianni Berengo Gardin); mentre in Calabria si possono scoprire le Alchimie Contemporanee della collettiva di artisti locali ospitata nelle sale dell’Accademia di Belle Arti.
In Campania è ricco il carnet di Napoli, con la prima in città di Franco Vaccari alla Fondazione Morra e la mostra di Sal Smallstone alla Fondazione Foucault, con gli speciali laboratori per i più piccoli che permettono a mamma e papà di gustarsi in tranquillità al MADRE la personale di Walid Raad; con i workshop e le azioni performative della decima edizione di Land Art, programma di eventi che anima per tutto ottobre i Campi Flegrei. In Molise va in scena la 59esima edizione del Premio Termoli; in Basilicata si parte da Latronico per le speciali visite guidate nel Parco del Pollino che tracciano inediti sentieri tra arte e natura.

Yap Maxxi
Yap Maxxi

Lazio: è la compagna di una vita Gabriella Drudi ad aprire, a Roma, le porte della casa che condivise con il compianto Toti Scialoja, per una visita esclusiva allo spazio creativo dell’artista e alla sua eccezionale collezione (si va da Afro a Pizzi Cannella); nella Capitale ci si rilassa al MAXXI con il closing party per YAP, l’annuale serie di eventi dedicata in estate alla giovane architettura. Poi c’è Giuseppe Stampone a Fontana di Trevi e apre la Fondazione Giuliani.
Incontro con l’artista Giulietta Gheller, nelle Marche, per la mostra che al Museo Tattile Omero di Ancona indaga la cultura ebraica; si va invece dalla a di Accardi alla zeta di Zorio (con in mezzo Beuys, Kounellis, De Dominicis e tanti altri) in quel del MU.SP.A.C. De L’Aquila, per la collettiva che rievoca in Abruzzo il difficile decennio ’68-’78. Collettivona pure in Umbria, con gli Artsiders che prendono possesso a Perugia della Galleria Nazionale: tra loro, i vari Fulvio Di Piazza, Nicola Vinci, Luca Pozzi, Roberto Pugliese.
Visite guidate in Toscana al Corridoio Vasariano e, per chi sceglie di bypassare Firenze, apertura straordinaria a Lucca per il Museo dei Bozzetti intitolato a Pierluigi Gherardi; in Emilia-Romagna si spazia dagli eventi in rosa della Fondazione Maramotti (opening per la duplice mostra di Chantal Joffe e Alessandra Ariatti, concerto dell’Icarus Ensemble con pagine di classica dedicate alla donna) agli eventi che animano in quel di Comacchio la Casa Museo Remo Brindisi.

MEF - Museo Ettore Fico, Torino - photo Beppe Giardino, Torino
MEF – Museo Ettore Fico, Torino – photo Beppe Giardino, Torino

Occasione propizia, in Piemonte, per visitare a Torino il neonato Museo Ettore Fico; non solo arte in Friuli Venezia-Giulia, con i progetti dell’11esimo concorso Map In, dedicato a Trieste al mondo del design. Torna a splendere in Lombardia Anish Kapoor: la Banca Popolare di Bergamo svela nel Chiostro di Santa Marta l’Untitled dello scultore anglo-indiano acquisito dieci anni fa, reduce da un accurato intervento di restauro e pulitura. Ultima chiamata in Liguria per la mostra di Tomss Saraceno a Genova, nelle sale di Villa Croce; in Veneto la Giornata del Contemporaneo cade in concomitanza con ArtVerona (tante le proposte, tra gallerie e musei, nella città di Giulietta), mentre in Trentino l’appuntamento è al MART di Rovereto, dove alle mostre in corso si accompagna il workshop condotto dall’artista Maria Francesca Tassi. In Valle dAosta visite guidate alle mostre ospitate al Castello Gamba.
Siamo a diciannove regioni, chi manca? Già, la Sardegna! Imprescindibile un ultimo salto al MAN di Nuoro, dove sono in chiusura sia la personale di Paolo Chiasera sia la retrospettiva omaggio alla grandissima Maria Lai.

Francesco Sala

http://www.amaci.org/gdc

  • [email protected]

    Vi ringraziamo per aver citato il LAN

    https://www.facebook.com/events/1668904646683578/