Nasce Visit Italy, una web radio per promuovere il turismo in Italia

Si tratta della prima radio internazionale per la promozione e del settore. Lanciata da Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, fornirà quotidianamente notiziari turistici, approfondimenti e curiosità di ogni genere da 23 Paesi nel mondo. 

Travel
Travel

Dopo lunghi mesi passati sotto i dettami di restrizioni, coprifuoco, chiusure e mobilità drasticamente ridotta, la possibilità di una vera ripartenza pare avvicinarsi in modo sempre più tangibile. Stando a quanto diffuso, la seconda metà di maggio sarà un momento decisivo per la ripresa di viaggi e spostamenti, come ricordato anche dal Presidente del Consiglio in conferenza stampa al termine della ministeriale del G20 sul Turismo. “È arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia”, ha detto Mario Draghi. “E naturalmente non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo”. È quindi il momento di impiegare quante più risorse possibili per rilanciare l’intero settore, devastato dalle ingenti perdite della pandemia. In questo contesto nasce Visit Italy, una web radio lanciata da Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, per restare costantemente aggiornati sui migliori itinerari del nostro Paese e lasciarsi ispirare con consigli pratici sulle prossime destinazioni.

Visit Italy web radio
Visit Italy web radio

VISIT ITALY, LA WEB RADIO DEDICATA AL TURISMO IN ITALIA

Sarà uno strumento non solo per avvicinarsi e innamorarsi ancora di più dell’Italia ma anche per imparare la lingua e la cultura attraverso la musica e il divertimento”, spiega Enit, agenzia che promuove l’incoming italiano con 27 sedi distribuite nei continenti Europa, Americhe, Asia, Oceania. Vastissimo e variegato il palinsesto che animerà la nuova emittente, con notiziari multilingua, dirette live con corrispondenti da 23 nazioni, podcast, aggiornamenti minuto per minuto sul turismo, programmi tematici, travel talk show, rubriche sulle novità della letteratura e sui viaggi, ma anche sull’andamento del turismo nazionale e internazionale, sull’arte, la cultura, l’enogastronomia, l’active, la sostenibilità e il folklore. Non mancheranno interviste esclusive a personaggi noti a livello nazionale e internazionale e promozione della cultura, storia, tradizioni e del lifestyle italiano.

LA MUSICA DI VISIT ITALY WEB RADIO

Visit Italy Web Radio punterà anche e soprattutto sulla musica (di ogni genere), per raccontare il nostro Paese in Italia e all’estero. Verrà trasmessa, infatti, una selezione di brani musicali distinta in vari “Special” divisa per categorie e generi, per raccontare la diversità e la ricchezza della Penisola anche in campo musicale: ci saranno le interpretazioni di artisti stranieri legati all’Italia, l’opera in musica, i migliori musicisti del panorama italiano jazz e swing, le hit degli anni ’30-’40-’50 e l’Italia dance music. La partenza ufficiale della web radio cade in occasione del Giro E al Giro D’Italia 2021, che si terrà dall’8 al 30 maggio 2021: un’occasione non solo per commentare in diretta l’evento agonistico, ma anche per offrire una serie di contenuti video che daranno visibilità alle località toccate dalla Corsa Rosa, promuovendo il territorio e la sostenibilità dalla prospettiva della bici, segnando così un nuovo indirizzo del settore.

COME SINTONIZZARSI SU VISIT ITALY WEB RADIO

È un sogno potere realizzare Visit Italy Web Radio”, spiega Giovanni Bastianelli, Direttore di Enit e ideatore del progetto, “lo scopo principale è quello di implementare la conoscenza dell’Italia attraverso uno strumento capillare e amabile come la radio. Un mezzo che attraversa il tempo con la sempre rinnovata capacità di reinventarsi. La radio è capace di arrivare ovunque e di fare la differenza, permette di chiudere gli occhi e sognare di essere in qualsiasi luogo e vivere qualsiasi emozione, come il turismo“. La radio sarà ascoltabile attraverso il player sul sito ufficiale dell’Italia (Italia.it) e sul sito di Enit.it, su mac App Store, Google Play, Huawei App Gallery, Amazon Alexa e Google Home.

-Giulia Ronchi

Ascolta la radio sul web

Oppure vai su:
Apple Store
Play Store
Huawei AppGallery

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.