Turismo di prossimità. In Sicilia la Barocco Line, il treno che collega le città del Val di Noto

La linea pensata da Trenitalia prevede 18 collegamenti che nei weekend di tutta l’estate porteranno i viaggiatori alla scoperta delle città del Val di Noto, celebri per le architetture barocche e per essere i luoghi del Commissario Montalbano

Phantom65 - flickr, Duomo di San Giorgio di notte (Ragusa Ibla). Fonte Wikipedia - CC BY 2.0
Phantom65 - flickr, Duomo di San Giorgio di notte (Ragusa Ibla). Fonte Wikipedia - CC BY 2.0

Quella in corso è un’estate diversa dalle altre, all’insegna della attenzione, del distanziamento sociale, del contingentamento, delle mascherine e del gel igienizzante sempre a portata di mano, degli spostamenti limitati nonostante il lockdown sia terminato già da un po’. Per queste ragioni, nelle ultime settimane si sente parlare spesso di “turismo di prossimità”, un modo per limitare i lunghi viaggi e anche per sostenere le attività e le imprese locali che al turismo sono connesse. Quella che però sembrerebbe essere una sorta di “ultima spiaggia” o unica chance per fare una vacanza, potrebbe in realtà rivelarsi un’opportunità per scoprire o riscoprire luoghi a pochi passi da casa nostra di inestimabile valore e bellezza. Tra i progetti promossi per incrementare il turismo “a chilometro zero”, è la Barocco Line, servizio pensato da Trenitalia che prevede, fino al prossimo 6 settembre, una serie di collegamenti tra le città più rappresentative del Barocco siciliano, dichiarato nel 2002 dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

IN SICILIA LA BAROCCO LINE. ECCO COME FUNZIONA 

Sono 18 in tutto i collegamenti con i quali è possibile raggiungere in treno il Val di Noto, culla del Barocco Siciliano. Siracusa, Noto, Scicli, Modica, Ragusa Ibla, Ragusa e Donnafugata sono le località toccate dal treno, tra paesaggi mozzafiato e architettura, tra tentazioni enogastronomiche – come non citare i vini di Donnafugata e il cioccolato di Modica? – e suggestioni letterarie: in questi luoghi, infatti, è stata girata la serie televisiva Il Commissario Montalbano, tratta dai romanzi di Andrea Camilleri. Attivo tutti i weekend d’estate, Barocco Line mette a disposizione dei viaggiatori circa 2.600 posti in un giorno festivo nei treni Minuetto. Tra i percorsi fruibili, sono la tratta da Siracusa a Donnafugata, per una durata di 2 ore e 10 minuti e un costo di 9,90 euro, e da Siracusa a Noto e da Noto a Ragusa, rispettivamente a 4,20 e 6,80 euro. Sono inoltre previsti agevolazioni sul prezzo dei biglietti: i bambini dai 4 ai 12 anni hanno uno sconto del 50%, i gruppi composti da 10 persone uno sconto del 10%. I biglietti sono acquistabili nelle biglietterie Trenitalia, i self service in stazione, nei punti vendita autorizzati, online dal sito di Trenitalia o da smartphone e tablet tramite la nuova app di Trenitalia. 

Desirée Maida 

https://www.trenitalia.com/it/treni_regionali/sicilia/barocco-line.html

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.