Johnny Depp vende casa a Los Angeles. Con murale di Os Gemeos

Supera i 12 milioni di dollari il valore dell’attico del divo di Hollywood nello storico Easter Columbia Building, gioiello Anni Trenta in stile Art Deco. In sala da pranzo un murale del duo di street artist brasiliani

Os Gemeos per Johnny Depp
Os Gemeos per Johnny Depp

Mano al libretto degli assegni, coraggio! Perché a mettere sul piatto 12 milioni e 780mila dollari ci si porta a casa un attico da 3.500 metri quadri nella downtown di Los Angeles, nel cuore del distretto dei teatri della città californiana. E al di là dell’affare immobiliare si mette a segno un triplo colpo dal fascino decisamente romantico: perché si finisce a vivere in un gioiello architettonico, subentrando a un inquilino da cinema, che lascia in eredità un’opera d’arte che – da sola – vale una bella fetta della cifra sborsata per l’appartamento. Parliamo infatti di casa Depp, inteso chiaramente come Johnny Depp, all’ultimo piano dell’eclettico Eastern Columbia Building disegnato nel 1930 da Claud Beelman, edificio che con le sue decorazioni turchesi e le modanature in stile Art Deco sembra uscire da un set di Baz Luhrmann. E che vanta in sala da pranzo un murale firmato da Os Gemeos, il duo di street artist brasiliani che proprio negli ultimi mesi abbiamo ammirato all’opera a Milano nel complesso dell’Hangar Bicocca.
Per l’attore si tratta di un’operazione capace di generare oltre 5 milioni di dollari di plusvalenza: tra 2007 e 2008 ne ha spesi infatti poco più di sette per mettere le mani sui cinque appartamenti che ha poi unificato nell’unica soluzione oggi in vendita.

DA WILL.I.AM A FELIPE MASSA
La scelta di Depp non fa che confermare l’appeal di Os Gemeos verso il mondo dello starbiz: non è infatti la prima volta che i due artisti lavorano su commissione per personalità del mondo dello spettacolo, della musica, dello sport. Era capitato nel 2010, quando realizzarono un ritratto su tela del rapper Will.I.Am e si occuparono, ancora a Los Angeles, della decorazione delle pareti della casa di Michelle Anne Sinclair, diva del porno ora passata al cinema tout-court (con l’amico Joaquin Phoenix è tra i protagonisti di Vizio di Forma di Paul Thomas Anderson). Nel 2012 il maiale gonfiabile volante che accompagnava la tournée sudamericana dell’ex Pink Floyd Roger Waters, centrata sul leggendario The Wall, era firmato Os Gemeos; al pari del casco indossato per il GP di Montecarlo 2016 dal pilota brasiliano Felipe Massa.

www.osgemeos.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.