Morto a 83 anni Gene Wilder, attore comico icona dei film di Mel Brooks

Reso immortale dalle indimenticabili interpretazioni in pellicole come Frankenstein Jr., La signora in rosso, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

Gene Wilder nel ruolo di Willy Wonka
Gene Wilder nel ruolo di Willy Wonka

A 10 giorni dalla morte a Los Angeles di Arthur Hiller, il regista celebre per film come Tobruk e soprattutto Love Story, Hollywood perde un altro grandissimo nome, uno dei protagonisti della commedia americana degli anni ’70, molto legato allo stesso Hiller. Gene Wilder, il cui vero nome era Jerome Silberman, attore reso immortale dalle indimenticabili interpretazioni in pellicole come Frankenstein Jr., La signora in rosso, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, The Producers, Blazing Saddles o Silent Movie, è morto a 83 anni a Stamford, nel Connecticut, per complicazioni del morbo di Alzheimer.

DECISIVO ANCHE L’INCONTRO CON ARTHUR HILLER
La notorietà della sua verve comica, e la particolarità del suo spesso surreale approccio interpretativo, non necessitano almeno in questa sede di troppe testimonianze: presto Artribune gli dedicherà il ricordo che merita. Qui basterà ricordare il fondamentale rapporto con il regista Mel Brooks, iniziato in curiose circostanze nel 1963, quando a presentarglielo fu la fidanzata Anne Bancroft, con la quale Wilder lavorava allo spettacolo teatrale Madre Coraggio e i suoi figli. Decisivo per la sua carriera, si accennava, anche l’incontro con Arthur Hiller, che gli affiancò l’attore Richard Pryor in film notissimi come Wagons-lits con omicidi, del 1976, o Non guardarmi: non ti sento, del 1989. “Ha benedetto con la sua magia tutti i film che abbiamo fatto insieme, ed ha benedetto me con la sua amicizia“, ha twittato lo stesso Mel Brooks.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.