Museums+Heritage, nella nuova art week di Londra c’è anche il salone espositivo di riferimento per il sistema museale inglese. Ecco le immagini

Quasi 150 espositori che mostrano lo stato dell’arte di tutti i settori che interessano i musei, dall’architettura alla gestione delle collezioni, dalle vetrine espositive ai sistemi di controllo dei parametri ambientali, dalle audio guide ai modelli espositivi stampati in 3D, dai kiosk multimediali a nuovi sistemi di proiezione interattivi. In una Londra che si inventa […]

Quasi 150 espositori che mostrano lo stato dell’arte di tutti i settori che interessano i musei, dall’architettura alla gestione delle collezioni, dalle vetrine espositive ai sistemi di controllo dei parametri ambientali, dalle audio guide ai modelli espositivi stampati in 3D, dai kiosk multimediali a nuovi sistemi di proiezione interattivi. In una Londra che si inventa una art week primaverile attorno a Photo London, alla giovane fiera Art16 e alle aste di fotografia, il centro espositivo di Olympia ospita Museums+Heritage, il salone espositivo di riferimento per il sistema museale inglese. Presenti anche espositori concentrati sui sistemi di scansione automatica di libri e documenti e sulle simulazioni interattive in 3D. Particolare interesse da parte dei visitatori per la sezione dedicata ai prodotti per il merchandising, dove si trova ogni possibile oggetto da personalizzare, per un museo o per una mostra. Molti ed interessanti i convegni pluridisciplinari, quasi 70, le masterclass e le sessioni demo. Frequentatissima l’area degli esperti, dove diversi espositori si mettono a disposizione del pubblico per consulenze in relazione al proprio settore di operatività. Da sottolineare la presenza, con tanto di catalogo dedicato all’evento, di UKTI, l’organismo governativo che si occupa di promuovere all’estero le eccellenze produttive britanniche, qui presente per promuovere le aziende inglesi fornitrici di servizi nel settore museale. Noi siamo passati all’opening, ecco qualche immagine…

Mario Bucolo

www.museumsandheritage.com

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mario Bucolo
Mario Bucolo è fotografo professionista (awards winners come si dice di chi ha ricevuto premi e riconoscimenti internazionali), pur amando definirsi ‘artigiano dell’immagine’, specializzato in architettura, landscape, viaggi. Catanese, vive e lavora a Londra da alcuni anni. Ma Mario Bucolo è anche un esperto in marketing, comunicazione, visibilità e social media prevalentemente per i musei e per il settore cultura, lavorando e presentando studi nel settore sin dal 1991, anche nel ruolo di co-fondatore dell'iniziativa Europea 'Medici Framework' e di editore del portale mondiale sui musei. Nel 2008 ha contribuito, come guest author, all'ultimo libro di Philip e Neil Kotler sul marketing per i musei con un capitolo su "Musei ed E-communication". Nel 2010 è stato candidato alla presidenza di ICOM Italia. Prima ancora, dal 1984, è stato tra i pionieri europei delle applicazioni multimediali interattive (kiosk, Laser disc, Cd-Rom etc).