Art Digest: un altro (mini)Cattelan milionario a New York. E nascondi questa vagina, Megumi! ICA, museo riciclato a Los Angeles

Non c’è solo il record di 17 milioni di Him. Maurizio Cattelan sbanca le aste di New York anche da Phillips, dove il suo piccolo Mini-me vola fino a 750mila dollari… (artnet.com) Ricordate Megumi Igarashi, l’artista giapponese arrestata per aver ricreato i propri genitali con una stampante 3D? Ora è stata nuovamente condannata per aver […]

Maurizio Cattelan, Mini-me

Non c’è solo il record di 17 milioni di Him. Maurizio Cattelan sbanca le aste di New York anche da Phillips, dove il suo piccolo Mini-me vola fino a 750mila dollari… (artnet.com)

Ricordate Megumi Igarashi, l’artista giapponese arrestata per aver ricreato i propri genitali con una stampante 3D? Ora è stata nuovamente condannata per aver diffuso file digitali che tutti possono stamparsi da soli… (washingtonpost.com)

Non mollano gli attivisti anti-petrolio a Londra. Dopo aver ottenuto che la Tate rinunciasse alla sponsorizzazione della British Petroleum, ora portano il museo in tribunale: vogliono sapere quanto ha avuto dalla BP tra il 2007 e il 2011… (theguardian.com)

Un nuovo museo a Los Angeles? Beh, in realtà questo è di seconda mano: il Santa Monica Museum of Art cambia nome e diventa Institute of Contemporary Art, Los Angeles. E cambia pure location… (artforum.com)

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.