Albertina, ma ora un po’ toscana. È l’artista Luciano Massari il nuovo direttore dell’Accademia di Belle Arti di Torino

Il momento è particolare: fare un annuncio importante riguardante Torino a una settimana esatta dall’inizio della art week di novembre con gli occhi di tutti puntati ben fissi sulle questioni piemontesi, equivale a dargli una portata doppia. E l’annuncio importante lo è, visto che si parla del cambio di guardia alla direzione dell’Accademia Albertina di Belle Arti, […]

Luciano Massari

Il momento è particolare: fare un annuncio importante riguardante Torino a una settimana esatta dall’inizio della art week di novembre con gli occhi di tutti puntati ben fissi sulle questioni piemontesi, equivale a dargli una portata doppia. E l’annuncio importante lo è, visto che si parla del cambio di guardia alla direzione dell’Accademia Albertina di Belle Arti, una delle più prestigiose e dinamiche del Paese.
Il nuovo direttore, che succede nell’incarico a Guido Curto, è il toscano Luciano Massari, artista e titolare della cattedra di Scultura nella stessa accademia. Nato a Carrara, il neodirettore si è diplomato in Scultura a Carrara, affiancando all’attività didattica la propria ricerca artistica, caratterizzata da progetti internazionali realizzati in luoghi anche periferici come Trinidad e Tobago o l’Isola di Pasqua, oltre che – fra gli altri – al Grand Central Terminal di New York. In Italia ha partecipato alla 51a Biennale di Venezia, ed è presente nella Collezione Gori alla Fattoria di Celle.
Certo, se gli incarichi a vita non ci sono mai piaciuti, è pur vero che sostituire un direttore “solo” perché sono scaduti due mandati, qualora sia in corso un progetto di rilancio in grande stile – come è avvenuto all’Accademia Albertina -, pare un approccio burocratico che non giova a nessuno. E ha pochissimo senso in un paese dove i tempi sono giurassici, per usare un eufemismo, e sei anni servono giusto per iniziare ad istruire la pratica…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.