È un set cinematografico a cielo aperto, un’opera d’arte naturale e il paradiso delle mountain bike. Con tutte queste caratteristiche non poteva che nascere all’Isola d’Elba il primo reality sulle ruote grasse, ovvero l’ultima generazione di gomme per gli sportivi professionisti e gli amanti del fuoristrada in bicicletta.
Si chiama #Elbatrainingcamp, lo stage degli Azzurri, il docufilm ideato e realizzato dall’ufficio turistico Visit Elba per una promozione del territorio in chiave activity che debutterà sul suo canale YouTube martedì 15 marzo alle ore 21.30.

LA NAZIONALE AZZURRA TRA I PANORAMI MOZZAFIATO DELL’ELBA

Girato dal videomaker Daniele Fiaschi nel mese di febbraio, quando l’isola più grande dell’arcipelago toscano ha ospitato la Nazionale Italiana di MTB XCO (Cross-Country Olimpico) per il primo raduno dell’anno delle categorie Elite e Under 23 in vista delle gare dei prossimi mesi, il film è in parte documentario e in parte fiction. Svelando il dietro le quinte degli allenamenti dei 17 atleti in azzurro, capitanati dal Ct Mirko Celestino e seguiti dal suo staff, ricorre alla forma narrativa del reality: quindi videocamere sempre accese sulla fatica, ma anche sui legami di amicizia che lo sport aiuta a costruire, al di là di ogni competizione.

SPORT E TURISMO ATTIVO IN UN REALITY CHE MOSTRA L’ISOLA D’ELBA

“Il rapporto spontaneo con tutti loro ci ha permesso di ottenere una normalità incredibile, tale da farli apparire attori più che atleti”, racconta Visit Elba. “La nostra volontà è stata quella di riprenderli nel vivo delle loro azioni, senza distrarli dal loro importante lavoro. La preparazione atletica”. Il tutto sullo sfondo degli scenari mozzafiato che questa meta regina del turismo attivo sa regalare: tra risalite e discese ardite, soprattutto nella zona della Miniera di Calamita di Capoliveri, dove un tempo c’erano i cantieri di estrazione del ferro e ora c’è un museo dedicato. In attesa della premiere, ecco il trailer…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).