Sarà disponibile su Netflix a partire dal 4 settembre I’m Thinking of Ending Things, il nuovo film di Charlie Kaufman (1958), basato sull’omonimo romanzo di Iain Reid del 2016. Il regista, sceneggiatore e produttore americano, famoso per aver scritto film di culto come Se mi lasci ti cancello, Essere John Malkovich e Il ladro di orchidee, torna dietro alla macchina da presa per la terza volta dopo Synecdoche, New York e Anomalisa, film d’animazione con cui ha vinto un Leone d’argento a Venezia nel 2015.
I’m Thinking Of Ending Things, annunciato ben due anni fa, si presenta con un trailer in pieno stile Kaufman, fatto di mistero, surrealtà e una punta di terrore. La storia ruota attorno alla vicenda di Jake (Jesse Plemons), che parte in macchina insieme alla sua ragazza (Jessie Buckley) alla volta della sperduta fattoria dove abitano i genitori (David Thewlis e Toni Collette).

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.