Giardini Domestici è un progetto che nasce durante questo periodo di pandemia e di forzata clausura domestica, ma che continuerà nel tempo. È un osservatorio di piccoli spazi domestici dedicati al verde e alla vegetazione, sia reale che immaginaria.
Il percorso inizia nell’atelier di Simone Berti, mio vicino di casa. Le sue pitture, oniriche e potenti, rimandano a foreste e alberi che al momento non possiamo abbracciare. L’artista racconta come sono nate queste opere: “La piccola foresta che sto dipingendo nasce da molto lontano. Ne ‘La Nausea’ Sartre descrive un tronco d’albero: i nodi delle radici, il muschio umido, i funghi e la materia organica attaccata alla corteccia, gli insetti, i colori intensi e l’odore pungente di umidità. Lo descrive come un ‘eccesso di esistenza’ e io leggendo visualizzavo questo tronco, anche in molte versioni, in maniera quasi violenta e ossessiva”.

Simone Berti è nato a Adria, vive e lavora a Milano. Ha partecipato alla 52° Biennale Internazionale d’Arte di Venezia 2009 Fare Mondi/Making Worlds e a molte mostre in sedi internazionali tra cui: MOCA Museum of Contemporary Art, Chicago; Manifesta 3, Lubiana; settima Biennale di Istanbul; Maxxi, Roma; White Chapel Art Gallery, Londra; Hammer Museum, Los Angeles.

– Claudia Zanfi

Dati correlati
AutoreSimone Berti
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Zanfi
Claudia Zanfi, storica dell’arte e promotrice culturale, si interessa di micro-geografie e culture emergenti. Dirige l’associazione culturale aMAZElab, che ha fondato nel 2000, e MAST – Museo d’Arte Sociale e Territoriale. Collabora con istituzioni nazionali e internazionali e con riviste d’arte su progetti dedicati ad arte, società, paesaggi. Ha firmato testi all’interno di pubblicazioni collettive e monografiche. Dirige il programma internazionale Green Island per la valorizzazione dello spazio pubblico e delle nuove ecologie urbane. Promuove inoltre progetti culturali ed editoriali, prestando particolare attenzione a temi di interesse sociale e geopolitico. Tra gli altri: A Ticket to Bagdad; Transcrossing Memories (Nicosia); Re-Thinking Beirut; Atlante Mediterraneo; Arcipelago Balkani e Going Public, progetto su società e territorio. Tiene conferenze a livello internazionale e lezioni alla Middlesex University di Londra.