Il primo documentario della nuova stagione de La Grande Arte al cinema, fortunato ciclo a cura di Nexo Digital, è dedicato alla produzione pittorica di Leonardo da Vinci (1452-1519). Le opere più famose del Maestro di Vinci saranno sugli schermi italiani, in alta definizione, dal 13 al 15 gennaio, tra cui La Gioconda, L’Ultima cena, La Dama con l’ermellino, Ginevra de’ Benci, La Madonna Litta, La Vergine delle Rocce. Obiettivo della pellicola è quello di ripercorrere, attraverso il prisma della sua pittura, anche la vita di Leonardo : l’inventiva, le capacità scultoree, la lungimiranza nell’ambito dell’ingegneria militare e la capacità di districarsi nelle vicende politiche del tempo.
Tra i vari interventi del docu-film, anche quelli di: Luke Syson, Direttore del Fitzwilliam Museum di Cambridge; Martin Kemp, Professore Emerito al Trinity College di Oxford; Larry Keith, Head of Conservation and Keeper della National Gallery di Londra; Mikhail Piotrovsky, Direttore del Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo; Andrzej Betlej, Direttore Museo Nazionale, Cracovia e Tim Marlow, Storico dell’arte e Direttore Artistico della Royal Academy of Arts di Londra.

Dati correlati
AutoreLeonardo da Vinci
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.