È stata presentata stasera al Maxxi di Roma, in anteprima nazionale, l’ultima opera video di Nico Vascellari (Vittorio Veneto, 1976) prodotta per la Biennale di Lione 2019 in collaborazione con il team curatoriale del Palais de Tokyo di Parigi.
Horse Power, questo il titolo del lavoro, documenta un esperimento di tre giorni e tre notti in cui nove stuntmen guidano delle automobili il cui cofano anteriore è stato rimosso e sostituito con delle sculture in cera in scala 1:1 che riproducono figure di animali a grandezza naturale. Ogni pilota risponde a un manuale di guida diverso, creato analizzando i comportamenti dell’animale simbolo della macchina. Gli animali scelti sono attualmente, o sono stati in passato, i simboli scelti come logo da alcune tra le maggiori case automobilistiche internazionali (tra cui Porsche, Lamborghini, Ferrari e Alfa Romeo).
L’evento fa parte della VideoArt Week, a cura di Damiana Leoni e Lorena Stamo, che prende il via oggi e dura fino al 27 novembre con un fitto calendario di proiezioni e incontri con artisti, curatori e critici d’arte.

www.videocitta.com/videoart-week

Dati correlati
AutoreNico Vascellari
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.