La giostra di Nina è un progetto cinematografico di Valerio Berruti (1977) composto da circa tremila disegni, realizzati a mano e uniti in sequenza fino a diventare fotogrammi di un video. Questo suggestivo cortometraggio animato – prodotto da Sky Arte e con la colonna sonora scritta da Ludovico Einaudi – è stato presentato in anteprima assoluta al Maxxi di Roma in occasione della Festa del Cinema e resterà visibile in maniera permanente nella Videogallery del museo romano.
Nell’atrio, inoltre, sarà installata fino al 27 ottobre l’opera monumentale omonima: una grande giostra del diametro di 7 metri ispirata ai caroselli, che l’artista ha plasmato personalmente e dove bambini e adulti possono salire: “Ho voluto creare una scultura che ospitasse i bambini, non solo che li rappresentasse. I bambini fanno parte di questo lavoro, come in una performance collettiva. Ogni volta che la giostra partirà, sarà un’opera diversa, con emozioni diverse: una generatrice di performance”.
A differenza dei precedenti video dell’autore, presentati in loop, il nuovo cortometraggio ha una sceneggiatura vera e propria, tratta da un racconto di Filippo Bessone. I protagonisti sono Nina, una piccola giostraia costretta a lavorare dall’arcigno nonno, e Geppo, un ragazzone dall’animo infantile che crea scompiglio tra i clienti della giostra di paese.

Evento correlato
Nome eventoValerio Berruti - La giostra di Nina
Vernissage18/10/2019 ore 18
Duratadal 18/10/2019 al 06/01/2020
AutoreValerio Berruti
CuratoreMonia Trombetta
Generearte contemporanea
Spazio espositivoMAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
IndirizzoVia Guido Reni 4a - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.