Suona anche il Jazz è un’opera video di Bruno Marrapodi (Milano, 1982), realizzata appositamente per la Cripta di Santa Maria del Piliere a Palermo in occasione di Manifesta 12, la Biennale europea nomade che quest’anno si svolge in Sicilia. All’interno di questa cornice l’artista costruisce un paesaggio ancestrale, fatto di architetture normanne e moresche alternate a segrete e prigioni sotterranee. Assemblata come la cittadella di un arazzo medievale, la fortezza è circondata da cielo e mare: gli unici a scorrere sotto l’apparente sipario dal movimento lento. Risuona una musica composta espressamente per le immagini animate, che racconta essa stessa una storia. La storia di un passaggio, universale, dalle tenebre alla luce e di nuovo alle tenebre.
Il lavoro presentato alla Cripta è uno dei tre capitoli delle ultime ricerche di Marrapodi, che all’originaria vocazione pittorica affianca adesso un nuovo percorso, quello del video animato. Componendo dei brani inediti e intersecandoli al disegno, l’artista riscrive, riattualizzandoli, alcuni passi celebri della letteratura occidentale moderna (Buzzati, Camus, Ellroy, Genet) per raccontare e rivivere lo spirito errante, quanto mai attuale.

Evento correlato
Nome eventoBruno Marrapodi - Suona anche il Jazz
Vernissage31/08/2018 ore 19
Duratadal 31/08/2018 al 02/09/2018
AutoreBruno Marrapodi
Generearte contemporanea
Spazio espositivoCHIESA DI SANTA MARIA DEL PILIERE O DEGLI ANGELINI
IndirizzoVia Bara all'Olivella - Palermo - Sicilia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.