Un film in continuo mutamento, di cui esistono molteplici edizioni, differenti per durata, contenuto, montaggio. Un viaggio allucinato attraverso le ossessioni umane, immersi in un’atmosfera rosso fuoco. È Sculpt, il lungometraggio firmato dall’artista francese Loris Gréaud (Eaubonne, 1979) che verrà proiettato in una versione inedita dal 6 al 9 agosto al Teatrino di Palazzo Grassi in occasione della 74. edizione del Festival del Cinema di Venezia.
Sculpt mette in scena una “leggenda metropolitana” con le sue diverse versioni narrative, tutte con un unico protagonista interpretato da Willem Dafoe. Il protagonista, del quale in realtà non si sa molto, abita un mondo distopico e allucinato nel quale si è sviluppato uno strano mercato internazionale che commercia nuove fantasie ed esperienze, tanto più ricercate, quanto più inarrivabili. Oltre a Dafoe, fanno parte del cast molti artisti, attori, architetti e personalità eccezionali tra cui Michael Lonsdale, Pascal Greggory, Charlotte Rampling, Betty Catroux, The Voodoo Queen Miriam Chamani, Claude Parent e Abel Ferrara. La colonna sonora originale è firmata da un gruppo mitico, The Residents, la cui vena surrealista ben si sposa con le atmosfere della pellicola.
Mercoledì 6 settembre alle ore 18 l’autore, insieme alla curatrice Caroline Bourgeois, presenterà Sculpt al pubblico. All’introduzione farà seguito la proiezione del film. Giovedì 7, venerdì 8 e sabato 9, l’opera sarà visibile in replica presso il Teatrino con una precisa scansione oraria, dalle ore 11.00 alle 19.00.

Evento correlato
Nome eventoLoris Gréaud - Sculpt
Vernissage06/09/2017 ore 18
Duratadal 06/09/2017 al 09/09/2017
AutoreLoris Gréaud
CuratoreCaroline Bourgeois
Generecinema
Spazio espositivoTEATRINO DI PALAZZO GRASSI
Indirizzocalle delle Carrozze - Venezia - Veneto
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.