L’Atlante di Klencke è uno dei libri più grandi del mondo: da aperto misura 1.80 m per 2 metri ed è così pesante che ci vogliono 5 o 6 persone per trasportarlo. Il libro, realizzato nel 1660 per Carlo II d’Inghilterra in occasione della sua ascesa al trono, fu presentato al re da un consorzio di mercanti olandesi guidati dal venditore di zucchero Johannes Klencke, il cui nome ancora oggi contrassegna l’oggetto. Questo incredibile libro di mappe (ne contiene 41), è uno dei gioielli della British Library di Londra, che ne ha di recente realizzato una completa digitalizzazione. In questo video, condiviso dalla biblioteca stessa su Twitter, vediamo un time-lapse dell’intera operazione, dal trasporto alla fotografia in alta risoluzione di tutte le pagine, ora disponibili online gratuitamente per studiosi e appassionati.

www.bl.uk/picturing-places/articles/the-klencke-atlas

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.