Dagli imballaggi al design, il cartone ondulato ha già ampiamente dimostrato negli ultimi anni il proprio potenziale. La società olandese Fiction Factory – di base ad Amsterdam, dove dal 1989 si occupa di architettura degli interni, stand fieristici e arredamento per clienti in tutto il mondo -, ha messo a segno un ulteriore passo in avanti nel percorso di estensione dell’impiego di questo materiale. Frutto di un lavoro messo a punto in 4 anni, la Wikkelhouse è un’abitazione modulare sostenibile, realizzata con 24 strati di cartone ondulato, fissati tra loro attraverso un collante eco-friendly; successivamente vengono trattati con una pellicola resistente agli agenti atmosferici e con listelli di legno. Il rivestimento viene fatto aderire ad un telaio che riproduce una forma archetipa di casa, con tetto a doppio spiovente e un’altezza massima di 3,5 metri. La versione base è costituita da tre moduli, ciascuno di 5 metri quadri. Tale versione raccoglie al proprio interno le funzioni base necessarie per la vita quotidiana e dispone di una cucina, una doccia e un bagno.
Tra i punti di forza della Wikkelhouse, oltre alla riciclabilità di tutti i materiali costitutivi e all’ampia gamma di personalizzazioni, c’è la rapidità di montaggio: sono necessarie circa 48 ore per la configurazione base. Già acquistabile in Olanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Francia, Regno Unito e Danimarca , la Wikkelhouse dovrebbe sbarcare in Italia nell’arco del prossimo anno.

– Valentina Silvestrini

www.wikkelhouse.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.

1 COMMENT

  1. E per gli allacci? Fognatura, acquedotto, energia. Sono previsti i pannelli fotovoltaici?

Comments are closed.