Dagli imballaggi al design, il cartone ondulato ha già ampiamente dimostrato negli ultimi anni il proprio potenziale. La società olandese Fiction Factory – di base ad Amsterdam, dove dal 1989 si occupa di architettura degli interni, stand fieristici e arredamento per clienti in tutto il mondo -, ha messo a segno un ulteriore passo in avanti nel percorso di estensione dell’impiego di questo materiale. Frutto di un lavoro messo a punto in 4 anni, la Wikkelhouse è un’abitazione modulare sostenibile, realizzata con 24 strati di cartone ondulato, fissati tra loro attraverso un collante eco-friendly; successivamente vengono trattati con una pellicola resistente agli agenti atmosferici e con listelli di legno. Il rivestimento viene fatto aderire ad un telaio che riproduce una forma archetipa di casa, con tetto a doppio spiovente e un’altezza massima di 3,5 metri. La versione base è costituita da tre moduli, ciascuno di 5 metri quadri. Tale versione raccoglie al proprio interno le funzioni base necessarie per la vita quotidiana e dispone di una cucina, una doccia e un bagno.
Tra i punti di forza della Wikkelhouse, oltre alla riciclabilità di tutti i materiali costitutivi e all’ampia gamma di personalizzazioni, c’è la rapidità di montaggio: sono necessarie circa 48 ore per la configurazione base. Già acquistabile in Olanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Francia, Regno Unito e Danimarca , la Wikkelhouse dovrebbe sbarcare in Italia nell’arco del prossimo anno.

– Valentina Silvestrini

www.wikkelhouse.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Architetto con specializzazione in allestimento e museografia, si è formata presso l’Università La Sapienza e la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia". Ha intrapreso il proprio percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi.​ ​È stata assistente alla progettazione di mostre presso lo studio “Il Laboratorio srl” (Roma, 2004/2007); ha svolto un internship all’ufficio Eventi Speciali di Pitti Immagine srl (Firenze, 2008). All’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero (Roma, 2008/2010) ha ricoperto il ruolo di assistente alla progettazione di layout espositivi e alla direzione lavori, recandosi in centri espositivi ​in Giappone, Russia e Germania. ​Ha curato il coordinamento eventi e ​la​​​ comunicazione​ della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura (Perugia, 2011)​.​ ​​​​​Ha scritto e scrive per ​Abitare, ​abitare.it, ​domusweb.it, ​Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa e Cosebelle Magazine, di cui è caporedattrice design.​ ​Dal 2012 collabora con Artribune​.​
  • Anna Merlino

    E per gli allacci? Fognatura, acquedotto, energia. Sono previsti i pannelli fotovoltaici?