Noto soprattutto per i suoi disegni e le illustrazioni in bianco e nero, lo scozzese David Shrigley è uno tra i più apprezzati artisti britannici del momento, quest’anno giunto nell’ambitissima short list del Turner Prize.
Cinico, ironico, capace di mescolare homour nero, gusto per il macabro, esprit ludico e una leggerezza sempre scalfita da venature cerebrali e da sussulti punk, Shrigley è il classico bad boy che arriva da una cultura alternativa, anti-mainstream e anti-ideologica. Attirudine di rottura ma sempre con fare scanzonato, al limite tra nevrorsi quotidiana e contestazione giocosa.

In questo breve film animato, l’artista racconta la storia del piccolo Robert, alle prese con alcuni interrogativi fondamentali. E tra l’imbarazzo del papà, che prova a raccontargli il mistero del concepimento e della nascita, i silenzi e le metafore si trasformano nella mente del piccolo in una strana avventura onirica, cercando nel buio la chiave di una porta segreta…

Helga Marsala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critica d'arte, giornalista, editorialista culturale e curatrice. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è stata anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatorice dell’Archivio S.A.C.S (Sportello Artisti Contemporanei Siciliani) presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 al 2020 ha lavorato come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.