Porta il bimbo in galleria. Con Mario Vespasiani

Che ci fanno in una galleria i lavori di un artista e quelli di un gruppo di bambini, messi fianco a fianco? Lo spiega la mostra “Mondi Possibili”, dove, oltre alle opere di Mario Vespasiani, viene esposto l’esito di un laboratorio artistico-didattico. Dove “maestro” e “allievo” dialogano alla pari.

Mario Vespasiani - Mondi Possibili - veduta della mostra presso la Galleria Artsinergy, Roma 2011

È piuttosto inconsueta la scelta di Mario Vespasiani (Ripatransone, 1978) per la sua ultima esposizione alla Artsinergy di Roma: affiancare ai propri lavori i disegni di bambini di 8, 9, 10 anni. Ma proprio in questo percorso parallelo sta il senso dell’intera operazione, intitolata Mondi Possibili: dimostrare come la creazione, pur con un inevitabile scarto stilistico e di “consapevolezza”, possa trarre origine dalla stessa spinta.

La mostra presenta i nuovi paesaggi astratti di Vespasiani (realizzati su velluti e stoffe colorate) e le mappe immaginarie dei “bambini-cartografi” della scuola elementare di Montottone (Fermo), realizzati nel corso di un laboratorio con l’artista. Coraggio o irresponsabilità? Forse entrambe. Ma intanto la mostra offre uno sguardo incoraggiante sulle possibilità che possono scaturire dall’incontro fra un artista e un gruppo di bambini. In nome della libera creatività.

Saverio Verini

Roma // fino al 10 luglio 2011
Mario Vespasiani –
Mondi Possibili
a cura di Franco Salvatori
www.artsinergy.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Saverio Verini
Saverio Verini (1985) è curatore di progetti espositivi, festival, cicli di incontri legati all’arte e alla cultura contemporanea. Ha all’attivo collaborazioni con istituzioni quali Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, MACRO, Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, American Academy in Rome, Fondazione Ermanno Casoli, Fondazione Pastificio Cerere, Istituto Polacco di Roma, Civitella Ranieri Foundation. Attualmente si occupa del coordinamento mostre della Fondazione Memmo di Roma. Nel 2018 ha pubblicato per PostmediaBooks la monografia “Roberto Fassone. Quasi tutti i racconti”.