Fondazione Brescia Musei si apre alla realtà aumentata con un progetto per ragazzi

I musei pubblici della città lombarda hanno vinto un bando di Fondazione Cariplo da 200mila euro, con cui cofinanzieranno una app che vede come protagonista Geronimo Stilton. “Siamo il primo museo a offrire ai visitatori un viaggio nel tempo in realtà aumentata”, ha commentato il direttore Karadjov

Geronimo Stilton
Geronimo Stilton

Geronimo Stilton, il topo giornalista che ha conquistato la narrativa per bambini, arriva a Brescia. Il personaggio ideato da Elisabetta Dami sarà protagonista di un’applicazione in realtà aumentata pensata per appassionare i più giovani al patrimonio della Fondazione Brescia Musei. Il progetto, innovativo e ambizioso, ha guadagnato l’attenzione di Fondazione Cariplo, vincendo il Bando Per la Cultura indetto dalla stessa e con questo un cofinanziamento da 200mila euro.

Fondazione Brescia Musei
Fondazione Brescia Musei

BRESCIA MUSEI VINCE IL BANDO DI FONDAZIONE CARIPLO. PAROLA AL DIRETTORE

La vittoria”, ha raccontato ad Artribune il direttore della Fondazione Brescia Musei Stefano Karadjov,è stata una grande soddisfazione, un ulteriore coronamento dei rapporti tra cultura alta museale e industria culturale”. Il bello, però, inizia adesso: “siamo il primo museo a offrire ai visitatori un viaggio nel tempo in realtà aumentata”, ha sottolineato il direttore, ricordando come, sia con i device dei visitatori sia con quelli che presteranno loro, “sarà introdotto e narrato da Geronimo Stilton, il nostro ambasciatore ideale, che con 170 milioni di copie vendute nel mondo ci porta anche a una ribalta internazionale”. In parallelo, saranno realizzati nuovi percorsi fisici, per rendere la ripartenza dei musei un momento ancora più memorabile. Il bando di Cariplo, peraltro, non è che uno dei due appena vinti dalla Fondazione Brescia Musei: grazie a Strategia Fotografia 2020, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Mibact, e al suo contributo di 26mila euro, sarà possibile anche restaurare la gigantografia fotografica della facciata della Chiesa dei Miracoli, opera di Giacomo Rossetti.

GERONIMO STILTON NEI MUSEI DI BRESCIA

Il gioco-app con protagonista il celebre topo giornalista, realizzato dalla pmi Way Srl per le diverse istituzioni che fanno parte del consorzio di Brescia Musei – cioè il Museo di Santa Giulia, il Parco archeologico, la Pinacoteca Tosio Martinengo e i musei del Castello – racchiude quindi una visita in realtà aumentata. Sarà possibile utilizzarla sulle Lim multimediali in classe e sarà anche tradotta in inglese per i turisti stranieri. A curare i contenuti saranno i servizi educativi della Fondazione, in collaborazione con la compagnia Atlantyca Entertainment che gestisce i diritti editoriali di Geronimo Stilton nel mondo. La Fondazione Brescia Musei non è nuova a iniziative innovative a misura di bambini: insieme all’inaugurazione della nuova aula del Capitolium, con il riallestimento della preziosa Vittoria Alata, hanno infatti collaborato con Topolino per la creazione di una storia originale, L’avventura della Minni Alata: “Collaborando con nomi prestigiosi come quelli dello sceneggiatore Roberto Gagnor e del disegnatore Valerio Held, abbiamo portato i lettori in un viaggio nel tempo attraverso quattro epoche per raccontare la straordinaria storia della Vittoria”, ha spiegato Karadjov.

"Vittoria Alata", storia in collaborazione con Topolino - Fondazione Brescia Musei
“Vittoria Alata”, storia in collaborazione con Topolino – Fondazione Brescia Musei

VISITE DIGITALI PER UN MONDO DIGITALE

Il nuovo progetto culturale di Fondazione Brescia Musei, disponibile a partire dall’estate 2021, potrebbe diventare un nuovo modello di offerta culturale ludo-educativa, che agevola l’apprendimento e il coinvolgimento dei turisti di tutte le età. Per questa occasione sarà inoltre rinnovato il portale internet bresciamusei.com, migliorando fruizione e analisi, affiancando gli sforzi dell’istituzione nel rendersi più accessibile e tecnologica. Con lo stesso spirito, infatti, la Fondazione ha già sviluppato una mixed reality attraverso gli occhiali Art Glass – che permettono un viaggio immersivo nel sito archeologico – e un video in realtà virtuale da fruire con gli oculus per rendere accessibile anche ai visitatori disabili la cripta di San Salvatore e il piano terra di Santa Maria in Solario.

– Giulia Giaume

www.bresciamusei.com

ACQUISTA QUI il libro di Geronimo Stilton

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Appassionata di cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli teatrali, mostre di arte figurativa e contemporanea. Avvicinatasi al giornalismo culturale con un corso sulla critica teatrale e cinematografica del maestro Daniel Rosenthal, cerca con ogni mezzo di replicare per iscritto la meraviglia che suscita in lei ogni manifestazione del genio umano. Laureata in Lettere, sta scrivendo la tesi di Scienze Storiche sulle aggregazioni sociali nate con le nuove forme abitative del secondo dopoguerra milanese, mentre conclude il master di giornalismo alla scuola Walter Tobagi. Scrive recensioni per Satisfiction e coltiva il suo senso del bello sul blog personale Cinquesensi.