Rovinate, no, distrutte: le nuove sneaker di Balenciaga fanno discutere

Le nuove Paris sembrano indossate da anni, anche se dal prezzo non sembra. Questo vale però solo per il modello “fully destroyed” in edizione limitata. Che sia tutta una trovata pubblicitaria?

Le nuove sneaker Balenciaga nell'ad
Le nuove sneaker Balenciaga nell'ad

Millecinquecento euro per un paio di sneaker distrutte: ecco l’ultima provocazione di Balenciaga, che con le nuove Paris crea una campagna pubblicitaria che è un grande inno al “messo fino a consumarsi”. Mutuando un’estetica alla Converse – con gomma a vista e caviglia coperta – le nuove scarpe della maison del Gruppo Kering percorrono la via già ampiamente aperta dai jeans strappati trasformando la ricercatezza in paradosso, con un aiutino dall’estetica worn e ribelle del grunge fine Anni Novanta. L’ultima creazione del direttore creativo Demna Gvasalia è stata additata però più come una trovata pubblicitaria che una vera nuova collezione. Basta infatti andare sul sito ufficiale di Balenciaga per vedere che solo una versione delle nuove sneaker è rovinata quanto quelle nel servizio di Leopold Duchemin – che si chiamano appunto “fully destroyed” e sono in edizione limitata a cento pezzi  e nemmeno così tanto come l’annuncio sembrava presagire. Le altre? Molto simili alle solite scarpe basse di tela.

-Giulia Giaume

https://www.balenciaga.com/it-it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.