I podcast di Artribune: il mondo della moda raccontato da Raffaello Napoleone di Pitti Immagine

Un nuovo appuntamento con i podcast a cura di Aldo Premoli che raccontano la moda. Incontriamo Raffaello Napoleone, Direttore Generale e AD di Pitti Immagine

Pitti Immagine Uomo 2018
Pitti Immagine Uomo 2018

Romano di nascita ma fiorentino d’adozione, Raffaello Napoleone (66 anni) dal 1989 è Direttore generale e Amministratore Delegato di Pitti Immagine, società che organizza manifestazioni fieristiche nel settore della Moda e più di recente anche nei settori dell’enogastronomia e dei profumi. Le manifestazioni organizzate da Pitti immagine alla Fortezza da Basso a Firenze, raccolgono ogni anno oltre 4.600 espositori e riescono ad attrarre 120.000 visitatori di cui il 45% provenienti dall’estero. Da decenni Pitti Immagine organizza tra le altre anche Pitti Uomo e Pitti bambino, le più importanti fiere al mondo dedicate a questi due segmenti del tessile abbigliamento.

RIMANDATE A SETTEMBRE

Tuttavia – ovviamente a causa Coronavirus – per la prima volta nella sua storia le loro date sono slittate da fine giugno a settembre. Pitti Immagine che Napoleone dirige da oltre 30 anni è in ogni caso la più importante società organizzatrice di manifestazioni fieristiche del Sistema Moda italiano. Questo tipo di manifestazioni, come del resto i fashion show, sono da tempo al centro di un dibattito su modalità e risultati nel particolare momento che stiamo affrontando. Al momento però nessuno ha trovato un sistema migliore per fornire una platea al Tessile abbigliamento e accessori (specialmente quello italiano) costituito da centinaia e centinaia di aziende di dimensione piccola e media impossibilitate per questo a gestire fare da sé. Una galassia – come ricorda Napoleone nel suo racconto che trovate qui nel podcast di Artribune – produce 98 miliardi di fatturato ogni anno ne esporta per 68 e dà lavoro a 500.000 addetti diretti che divengono oltre 1 milione calcolando quelli indiretti. Nel complesso il secondo comparto produttivo italiano 

Raffaello Napoleone
Raffaello Napoleone

LE PREVISIONI


Napoleone per attitudine – oltre che per ruolo – è convinto di trovarsi innanzi a un periodo difficile a breve, che comunque verrà superato nell’arco di 12-18 mesi
E non potrebbe essere diversamente per un alfiere del Made in Italy come lui. Convinto è pure che si tratta di una strada in salita e anche che qualcosa è cambiato, significativamente e per sempre: non solo per il sistema fieristico ma per l’intero nostro modo di vivere. 

Aldo Premoli 

https://www.pittimmagine.com/corporate.html

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Aldo Premoli
Milanese di nascita, vive a Noto e Cernobbio. E poi New York e Washington, dove lavorano i suoi figli. Tra il 1989 e il 2000 dirige periodici specializzati nel settore tessile abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. Nel 2001 fonda Apstudio e fornisce consulenze ad aziende e associazioni industriali italiane e straniere. Nel 2013 e 2014 dirige “Tar magazine”, rivista di arte, scienza ed etica. Blogger di “Huffington Post”. Direttore della piattaforma super local “SudStyle.it”; senior curator di San Sebastiano Contemporary a Palazzolo Acreide; a Catania ha fondato l’onlus Mediterraneo Sicilia Europa, che si occupa di integrazione scolastica di minori in difficoltà. Dal 2020 visiting professor presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.