Una mostra racconta il lavoro fotografico di Karl Lagerfeld. Alla Galerie Gmurzynska di Zurigo

Il re della moda recentemente scomparso è celebrato a Zurigo dalla Galerie Gmurzynska. Tutte le foto della mostra

La galleria di Antonina Gmurzynska omaggia Karl Lagerfeld (1933, Amburgo, Germania – 19 febbraio 2019, Neuilly-sur-Seine, Francia) nella sua sede di Zurigo. Il Re della moda dallo stile glamrock, recentemente scomparso, aveva già intessuto un rapporto con la galleria a partire dal 1996, quando fu dedicata la prima mostra alla sua attività fotografica. Di questa figura iconica si conoscono lo stile distinto e misterioso e il lavoro di artistic direction che fece volare il marchio Chanel per 36 anni; ma meno nota è l’attività fotografica condotta parallelamente. “Quello che mi piace delle fotografie è che catturano un momento che è andato per sempre, impossibile da riprodurre”. La retrospettiva, accompagnata da una pubblicazione della galleria che ripercorre il personale rapporto con lo stilista, raccoglierà gli scatti degli ultimi due decenni: dai volti delle celebrities come Benicio del Toro (della serie Hollywood Stars del 2002), o Nicole Kidman (del 1995), alle foto di architettura (Series Eiffel-Turm, 2010) e still-life (Floating Flowers, 2011). Una sperimentazione disinibita sui confini dell’avanguardia fotografica, che combina un personale gusto compositivo con la profonda conoscenza della storia dell’arte e la sua naturale inclinazione alla bellezza.

– Giulia Ronchi

HOMAGE TO KARL LAGERFELD
30 Years of Photography
Galerie Gmurzynska
Dal 21 febbraio al 15 maggio 2019
Talstrasse 37
8001 Zurich
T +41 44 2 26 70 70
www.gmurzynska.com

Dati correlati
AutoreKarl Lagerfeld
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.