Indipendent/Rome, scultura antica e moda in dialogo a Palazzo Altemps

A Roma, tra gli eventi in programma durante Videocittà, una raccolta di pellicole ha raccontato la moda sulle mura di uno storico palazzo.

Roma città eterna, dicevano gli antichi. Ed è così che nella capitale, antichità e arte contemporanea hanno instaurato un dialogo in occasione del decimo compleanno di ASVOFF – A Shaded View on Fashion Film. Il festival dedicato ai film sulla moda fondato da Diane Pernet, pioniera delle fashion blogger, ha festeggiato con Indipendent / Rome, installazione corale dedicata ai magazine indipendenti di fashion e lifestyle. A cura di Alessio de’ Navasques e incluso nel programma di Videocittà, il progetto ha coinvolto le stanze rinascimentali di Palazzo Altemps a Roma, cornice di una ricca collezione di sculture antiche, con video e slide show proiettati sulle pareti da sei riviste: Alla Carta con uno slide show di Charles Negre, BrUTO con una foto di Tommaso Montenesi, CAP 74024 con Annelie Bruijin e Antonio Moscogiuri, Collectible DRY con due immagini tratte da un editoriale del fotografo Jeff Bark, Grey con uno slide show scattato al Plaza dalla fotografa Deborah Turbeville e Rivista Studio con un editoriale dedicato alla giovane attrice Matilda De Angelis di Jonathan Frantini. Il 22 ottobre Jeff Bark è stato proclamato vincitore del premio “My personal love affair with Rome”organizzato da ASVOFF in collaborazione con una giuria composta dall’attrice Rila Fukushima, dalla fashion designer e dj Pam Hogg, dalla modella Cuba Tornado Scott, dall’artista Pierre Bismuth, dal curatore Milovan Farronato, dall’attore Alessandro Roja e dal critico cinematografico Marco Giusti.    

Dati correlati
AutoriDiane Pernet, Pierre Bismuth, Marco Giusti
CuratoreMilovan Farronato
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Umberta Genta
Nata a Torino, a 19 anni si trasferisce a Londra dove si laurea in Fine and Decorative Arts. La sua formazione prosegue con un postgraduate in fotografia al Central Saint Martins. Inizia quindi un percorso di apprendistato nella sede londinese di Christie's, nel dipartimento Costume and Textiles. I suoi interessi professionali sono per la fotografia, per il design d'interni e per l’arte contemporanea. Nel 2011 viene assunta nella rivista Flash Art International, di cui, a partire dal 2012, diventa Managing Editor. Da fine 2014 è redattrice esterna ad AD per cui cura regolarmente rubriche sul collezionismo, in particolare legato al design. Oggi vive e lavora a Milano.