Al via Art Brussels, la fiera d’arte contemporanea del Belgio. Ecco cosa vedere

In partenza la Bruxelles art week con tutti gli eventi che ruotano intorno alla fiera d’arte contemporanea. E per chi ha in programma un viaggio in Belgio, ecco cosa non perdere nel lungo weekend dell’arte…

Il calendario delle fiere d’arte internazionali non conosce soste. Neanche il tempo di salutare miart ed il popolo dell’arte è pronto a spostarsi a Bruxelles per Art Brussels, la fiera d’arte contemporanea che si terrà dal 20 al 22 aprile Al Tour & Taxis Exhibition and Trade Centre. Un’edizione speciale quella che si appresta ad essere inaugurata il 19 aprile perché la manifestazione festeggia proprio quest’anno i 50 anni dalla nascita. Fondata nel 1968, la fiera è una delle più antiche d’Europa. Nonostante l’età, Art Brussels ha mantenuto intatto il suo piglio di fiera giovane e “fresca” puntando da sempre su un mix equilibrato di gallerie locali e grandi nomi internazionali. Una manifestazione in crescita che può contare per il secondo anno consecutivo sul sostegno economico della Belfius Wealth Management, una delle banche private più importanti del centro Europa. E che quest’anno presenta un programma di eventi di tutto rispetto. Perché Bruxelles non è solo fiera, ma anche una delle città culturalmente più vitali d’Europa. Ecco, dunque, una lista di cose da vedere durante la Bruxelles art week.

– Mariacristina Ferraioli

1. ART BRUSSELS

Art Brussels

Non potevamo non iniziare dalla fiera che quest’anno celebra i cinquant’anni dalla sua nascita con un’edizione che si presenta come una sorta di ritorno alle origini con una presenza massiccia di gallerie belghe come non accadeva da anni. Nel complesso saranno 147 le gallerie, provenienti da 32 Paesi e divise in quattro sezioni: Prime, Discovery, Rediscovery e Solo. La sezione Prime è la parte centrale della fiera ed accoglie il numero maggiore di gallerie, circa 110, divise tra moderne e contemporanee. Discovery, invece, è dedicata alle gallerie che sostengono giovani artisti al loro debutto internazionale. Esattamente all’opposto si colloca la sezione Rediscovery, che guarderà a quegli artisti che hanno ottenuto minore visibilità durante la loro carriera, soffermandosi sull’arco temporale che va dal 1917 al 1987. Infine, Solo che come dice la parola stessa, accoglie gallerie che portano in fiera un solo artista. Buona la presenza italiana. Al Tour & Taxis Exhibition and Trade Centre di Bruxelles ci saranno: Enrico Astuni da Bologna, Thomas Brambilla da Bergamo, Continua da San Gimignano, Mazzoli da Berlino, Repetto da Londra, Ronchini – Londra, Eduardo Secci da Firenze, Tucci Russo da Torre Pellice, Z2O Sara Zanin da Roma.

Art Brussels / 20 – 22 aprile 2018
Tour & Taxis Exhibition and Trade Centre
Avenue du Port 86C, 1000 Bruxelles
http://www.artbrussels.com/

2. SCULPTURE PROJECT

Henk Visch, Das Kino, 2011, bronze, 360 x 460 x 165 cm, Tim Van Laere Gallery

È forse la sezione più interessante ed innovativa della fiera e per questo merita una menzione a parte. È Sculpture Project che presenta sculture monumentali collocate all’aperto, all’ingresso della fiera. Otto gli artisti coinvolti tra famosi ed emergenti: Caroline Coolen – The White House Gallery, Paolo Grassino – Mario Mauroner; Bernd Lohaus – Tommy Simoens; Stefan Nikolaev – Michel Rein; Bernard Pagès – Ceysson & Bénétière; Karl Philips – Dauwens & Beernaert Gallery; Henk Visch – Tim Van Laere Gallery; Bernar Venet – Ceysson & Bénétière.

Art Brussels / 20 – 22 aprile 2018
Tour & Taxis Exhibition and Trade Centre – Bruxelles
http://www.artbrussels.com/

3. POPPOSITIONS

Popposition 2017

Settima edizione per POPPOSITIONS, la fiera d’arte che cambia location ogni anno. Questa edizione si terrà presso gli ex Ateliers Coppens, nel cuore del quartiere di Dansaert. Fiera sperimentale per eccellenza, POPPOSITIONS presenta una selezione di giovani gallerie e talenti emergenti in un allestimento a metà tra la fiera e la mostra d’arte contemporanea. Non sono presenti italiani.

POPPOSITIONS / 19 – 22 aprile 2018
Atelier Coppens
Place du nouveau marché aux grains, 23 Bruxelles 1000
https://www.poppositions.com/

4. GALLERY NIGHT

Il Bozar, a Bruxelles

È diventato un appuntamento fisso, la notte bianca delle gallerie, con tutti gli spazi della città che inaugurano in contemporanea, il 18 aprile, con un giorno di anticipo rispetto all’inizio della fiera così da attirare il pubblico dell’arte per un giorno in più. E sono davvero tanti, sparsi dal centro alla periferia, gli spazi coinvolti. Qui trovi la lista completa delle gallerie e la mappa da scaricare.

Gallery Night / 18 aprile 2018 dalle 18:00 alle 21:00.
Sedi varie

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia, Marie Claire Maison, Le Quotidien de l'Art. Ha conseguito un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano, è docente a contratto presso diverse istituzioni e fa parte del team curatoriale di ArtLine, progetto d’arte pubblica del Comune di Milano nel parco di CityLife.