Royal Academy di Londra: Rebecca Salter prima donna direttore in 251 anni

L’artista è stata eletta Presidente della prestigiosa accademia britannica, che finora ha visto alla guida solo artisti e architetti uomini. Continua così la fase di rinnovamento della Royal Academy, dopo l’intervento di restauro degli spazi dell’istituzione su progetto di David Chipperfield

Rebecca Salter, President of the Royal Academy of Arts © Getty Images, Tristan Fewings
Rebecca Salter, President of the Royal Academy of Arts © Getty Images, Tristan Fewings

Per la prima volta nella storia dell’istituzione, a ricoprire la carica di Presidente della Royal Academy of Arts di Londra sarà un’artista donna, Rebecca Salter. La più prestigiosa accademia britannica, fondata nel 1768 da Re Giorgio III per promuovere le arti, in 251 anni di storia ha sempre visto alla guida artisti e architetti uomini, tra cui Joshua Reynolds, John Everett Millais e i più recenti Nicholas Grimshaw e Christopher Le Brun. Rebecca Salter è il 27esimo Presidente della Royal Academy of Arts.

REBECCA SALTER PRIMA PRESIDENTE DONNA DELLA ROYAL ACADEMY OF ARTS DI LONDRA 

Rebecca Salter è stata eletta dai suoi colleghi accademici reali durante una riunione dell’Assemblea generale, e la sua nomina ha ricevuto l’approvazione dalla Regina Elisabetta II. Formatasi al Bristol Polytechnic e successivamente alla Kyoto City University of the Arts in Giappone, dove ha vissuto per sei anni, Salter ha studiato la stampa tradizionale giapponese, scrivendo anche due libri sull’argomento. Fino al 2016 è stata Associate Lecturer al corso di incisione del Camberwell College of Art di Londra. Da artista, Salter espone ra Londra e all’estero: risale al 2011 la grande retrospettiva allo Yale Center for British Art in Connecticut. Salter è stata eletta Royal Academician nel 2014 nella categoria Incisori, e nel 2017 è diventata “Keeper” della Royal Academy con la responsabilità di guidare le scuole dell’Accademia. “Sono così onorata di essere stato eletta Presidente della Royal Academy”, ha dichiarato Rebecca Salter. “La Royal Academy è unica, un luogo modellato da artisti e architetti. Questo è un momento straordinariamente emozionante per diventare Presidente dopo la recente espansione in occasione 250esimo anniversario dalla nascita dell’Accademia. Non vedo l’ora di lavorare con i miei colleghi accademici, il nostro staff e i nostri numerosi sostenitori per aiutare la Royal Academy a evolversi mantenendo l’arte, l’architettura e il dibattito al centro di ciò che facciamo”. 

I 250 ANNI DELLA ROYAL ACADEMY OF ARTS 

Per la Royal Academy si tratta quindi di un 250esimo anniversario dalla nascita all’insegna delle novità e del rinnovamento, a livello non solo istituzionale (con la recente nomina di Rebecca Salter) ma anche architettonico. Lo scorso anno infatti è stata inaugurata la New Royal Academy of Arts progettata dall’archistar David Chipperfield. Il progetto, con cui l’edificio dei Burlington Gardens affacciato su Mayfair è stato restaurato e collegato all’antistante Burlington House, sede della Royal Academy dal 1857, ha dato cita così a un campus di oltre 8000 metri quadrati nel cuore di Londra.

– Desirée Maida

www.royalacademy.org.uk

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.