Immersione libera

Milano - 01/04/2019 : 18/05/2019

Interazione, libertà e ricerca sono le parole d’ordine di Immersione libera, la mostra collettiva, a cura di Giovanni Paolin.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZINA DEI BAGNI MISTERIOSI
  • Indirizzo: Via Carlo Botta 18 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 01/04/2019 - al 18/05/2019
  • Vernissage: 01/04/2019 ore 18,30
  • Curatori: Giovanni Paolin
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da martedì a venerdì dalle 16.00 alle 21.00 da sabato a domenica dalle 14.00 alle 21.00 chiuso il lunedì
  • Biglietti: ingresso € 3,50
  • Uffici stampa: LARA FACCO

Comunicato stampa

mmersione libera



un progetto di Marina Nissim

a cura di Giovanni Paolin



in collaborazione con Galleria Continua, Associazione Pierlombardo e Teatro Franco Parenti



martedì 2 aprile 2019 – sabato 18 maggio 2019

da martedì a venerdì dalle 16.00 alle 21.00

da sabato a domenica dalle 14.00 alle 21.00

chiuso il lunedì



Palazzina dei Bagni Misteriosi
Via Carlo Botta 18 – Milano



Artisti: Alfredo Aceto, Agreements to Zinedine, Antonello Ghezzi, Calori & Maillard, Campostabile, Giovanni Chiamenti, Alessandro Fogo, Francesco Fonassi, Valentina Furian, Raluca Andreea Hartea, Ornaghi & Prestinari, Marta Spagnoli



Curatori ospiti: Giulia Colletti, Caterina Molteni, Treti Galaxie

Interazione, libertà e ricerca sono le parole d’ordine di Immersione libera, la mostra collettiva, a cura di Giovanni Paolin, in programma dal 2 aprile al 18 maggio nei suggestivi spazi della Palazzina dei Bagni Misteriosi. Dodici giovani artisti attivi in Italia sono stati chiamati a confrontarsi con uno dei luoghi più affascinanti di Milano, recentemente riscoperto e reso accessibile al pubblico, con l’invito a ideare nuove opere site-specific. Immersione libera – momento espositivo realizzato in collaborazione con Galleria Continua, Associazione Pier Lombardo e Teatro Franco Parenti – è un progetto dell’imprenditrice e collezionista Marina Nissim volto a sostenere e promuovere artisti di nuova generazione, dando loro ampio supporto e spazio d’espressione.



Diversi tra loro per background e luogo di provenienza, Alfredo Aceto, Agreements to Zinedine, Antonello Ghezzi, Calori & Maillard, Campostabile, Giovanni Chiamenti, Alessandro Fogo, Francesco Fonassi, Valentina Furian, Raluca Andreea Hartea, Ornaghi & Prestinari e Marta Spagnoli sono stati selezionati da Giovanni Paolin tra le voci emergenti più interessanti e innovative del panorama internazionale contemporaneo.


La mostra non segue un unico filo conduttore, ma abbraccia un ampio ventaglio di proposte che spaziano tra linguaggi, materiali e tecniche differenti. Agli artisti coinvolti, infatti, è stata concessa la massima libertà di sperimentazione senza alcun vincolo o limite, con l’obiettivo di arricchire il percorso espositivo e i suoi significati attraverso punti di vista sempre nuovi e alternativi. Nella loro diversità, tutte le opere sono pensate per fondersi con lo spazio circostante e favorire, attraverso esperienze immersive, il coinvolgimento dei visitatori.



Sculture, opere pittoriche, stampe, fotografie, proiezioni video e installazioni, inoltre, entreranno in dialogo con una serie di eventi temporanei realizzati a cadenza settimanale in collaborazione con i curatori ospiti – Giulia Colletti, Caterina Molteni, Treti Galaxie – per valorizzare la versatilità degli spazi della Palazzina aggiungendo ulteriori esperienze artistiche a quella in mostra.



“La Palazzina dei Bagni Misteriosi – ha dichiarato il curatore Giovanni Paolin – si trasformerà in una piattaforma aperta dove artisti e curatori potranno operare sull’ibridazione dei loro linguaggi, creando, attraverso una serie di eventi che andranno dal concerto alla conferenza fino alla performance, un calendario di eventi che coprirà totalmente il periodo dell’esposizione”.


Immersione Libera, con i suoi contenuti site specific nella Palazzina dei Bagni Misteriosi, inaugura in occasione del miart per poi inserirsi tra gli eventi che animeranno il Parenti District – ART & DESIGN, un nuovo distretto di sinergie tra arte, arti performative e design, voluto dal Teatro Franco Parenti e dai Bagni Misteriosi in occasione della Milano Design Week.



Immersione libera inaugura lunedì 1 aprile con un vernissage aperto al pubblico. La mostra sarà visitabile da martedì a venerdì dalle 16.00 alle 21.00. Sabato e domenica l’apertura è anticipata alle 14.00.

Immersione Libera. Un’affascinante mostra collettiva a Milano

Dodici artisti contemporanei nella suggestiva cornice della Palazzina dei Bagni Misteriosi a Milano. Una mostra affascinante e piena di simboli, curata da Giovanni Paolin