MAXXI Re-Evolution, una video gallery permanente. Al via il progetto ArTapes

Approfondimenti tematici, monografie, percorsi storici dedicati alla video arte italiana e internazionale, in pertnership con In Between Art Film e la collaborazione tecnica di LaserFilm

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma
MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma

Il nuovo allestimento della collezione permanente del MAXXI, THE PLACE TO BE, intorno a cui ruota il ripensamento globale degli spazi e dei servizi del Museo, vera e propria “rivoluzione creativa”, comprende anche la video gallery permanente realizzata con In Between Art Film, la casa di produzione cinematografica fondata nel 2012 da Beatrice Bulgari per “esplorare i confini sempre più labili che intercorrono tra le arti”, e la collaborazione tecnica di LaserFilm.
La videogallery, in Sala Carlo Scarpa al piano terra, con ingresso libero, prende il via con il progetto ArTapes, a cura di Giulia Ferracci, un programma di proiezioni dedicato ai video d’artista tra i più interessanti nella produzione storica e recente. Tutti i giorni, i visitatori potranno assistere alle proiezioni ma anche a talk e performance: uno spazio nuovo all’interno del MAXXI dove sarà possibile discutere con gli autori, assistere a incontri con critici, curatori e studiosi.
Il programma, il cui nome è ispirato ad Art/Tapes/22, un centro di produzione di videoarte in Italia negli Anni Settanta, comprende retrospettive su singoli autori, focus storici e tematici, opere di valore storico restaurate, film muti con accompagnamento musicale dal vivo, nuovi documentari e video sperimentali. Parte integrante del progetto è l’acquisizione dei video, che andranno ad arricchire la collezione permanente, la loro tutela e conservazione, la costruzione di un archivio digitale per rendere i film sempre accessibili al pubblico.

LA PRIMA RASSEGNA IN PROGRAMMA

Dal 6 maggio fino al 20 giugno 2017 (in replica dal 20 luglio al 6 settembre 2017) la prima rassegna è Walking around the clock. Un percorso attraverso i video degli artisti in collezione a cura di Monia Trombetta e Luigia Lonardelli.
Con opere di Lucy + Jorge Orta, Eva Marisaldi, Jean-Baptiste Ganne, Elisabetta Benassi, Gal Weinstein, Tessa Manon Den Uyl, Hans Op de Beeck, Marinella Senatore e Luca Maria Patella, questo ciclo di proiezioni affronta il concetto di casa e città, sviluppato in THE PLACE TO BE, partendo dalle due azioni che accompagnano le esperienze di questi luoghi: lo stare e il camminare. I video in programma affrontano i temi dello spostamento, il viaggio, l’abitare, i concetti di confine, identità e intimità legati alle radici e ai luoghi vissuti: dall’intimità dello studio d’artista, alle contraddizioni del mondo contemporaneo e dell’ambiente naturale e artificiale che ci circonda, passando per gli spazi collettivi urbani.

GLI APPUNTAMENTI A SEGUIRE

27 giugno – 19 luglio 2017
Chantal Akerman. From the other side, a cura di Giulia Magno e Giovanna Fazzuoli
Primo appuntamento monografico dedicato a Chantal Akerman, regista, sceneggiatrice e artista belga che rende omaggio alla figura della cineasta raccontando l’incontro tra cinema, documentario e arte e la conseguente ridefinizione del rapporto con lo spettatore.

7 settembre – 4 ottobre 2017
Le storie del film d’artista in Italia. Anni Sessanta a cura di Bruno Di Marino
Un’introduzione generale del cinema d’artista italiano che parte dall’analisi delle sue origini e si sofferma sul contesto artistico degli anni ’60 prendendo in considerazione le relazioni con Roma, la Cooperativa del Cinema indipendente ma anche i rapporti con la produzione internazionale.

14 novembre – 18 Dicembre 2017
Home Beirut. Sounding the neighbors
Rassegna realizzata in occasione della mostra dedicata alla città riconosciuta come capitale del Medio Oriente. La storia di Beirut e la sua progressiva trasformazione offre una lezione di sopravvivenza e civiltà. Questa complessità si rivela nelle opere di artisti come Ziad Antar, Roy Dib, Lamia Jorige, Joana Hadjithomas & Khalil Joreige, Rania Stephan, Jalal Toufic.

In Between Art Film è una casa di produzione cinematografica, fondata nel 2012 da Beatrice Bulgari, e specializzata nella produzione di film d’artista e documentari basati sull’interdisciplinarietà e lo scambio tra i diversi linguaggi artistici del nostro tempo.

LaserFilm è leader nei servizi di post-produzione audio e video in Europa, grazie a sale equipaggiate con proiettori Barco 4k, Dolby Atmos Meyer Sound, storage condiviso tra le differenti workstation di 1000TB, cablatura in fibra con trasferimento dati a 1000 Mbps simmetrici, sale mix, sale doppiaggio, color correction editing, realizzazione VFX e sottotitoli.