Un esercito di pace. I volontari di Matera 2019

Partecipazione e dialogo sono due colonne portanti di Matera 2019, bussole che orientano non solo le attività e gli eventi in programma, ma anche la macchina organizzativa da cui dipende la buona riuscita dell’intera rassegna.

Un gruppo di giovani volontari di Matera 2019
Un gruppo di giovani volontari di Matera 2019

Un ruolo di vitale importanza in Matera 2019 è giocato dai volontari, che hanno risposto con entusiasmo alla call lanciata durante le fasi iniziali del lungo cammino verso Matera Capitale Europea della Cultura. Oltre trecento persone, di età e provenienza fra le più disparate, che hanno scelto di supportare l’iniziativa, mettendo in gioco energie e voglia di fare.
Le stesse che hanno animato la grande Festa dei volontari ospitata da Matera lo scorso 19 febbraio, momento di avvio della nuova campagna di adesioni. Il Palasassi ha fatto da cornice alle esibizioni musicali di Roy Paci e John Lui con il progetto L-Train e alle performance artistiche di Caktus & Maria, DPC, Gods in Love e Daniele Geniale, street artist che hanno dipinto – insieme agli studenti del Liceo Artistico “Carlo Levi” e della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” – le pareti esterne del Palasassi.
La festa è stata anche occasione per annunciare i nomi dei due volontari di Matera 2019 che parteciperanno al Festival Internazionale di Teatro di Sibiu, in Romania, dall’8 al 17 giugno. Un evento al quale prendono parte centinaia di volontari provenienti da Francia, Georgia, Ungheria, Russia, Iran, Cina, Giappone, Corea del Sud e America, nell’ottica di generare connessioni fra background ed esperienze differenti, elementi imprescindibili per rafforzare l’idea di comunità.

– Arianna Testino

https://www.matera-basilicata2019.it/it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Nata a Genova nel 1983, Arianna Testino si è formata tra Bologna e Venezia, laureandosi al DAMS in Storia dell’arte medievale-moderna e specializzandosi allo IUAV in Progettazione e produzione delle arti visive. Dal 2015 lavora nella redazione di Artribune. Attualmente dirige l’inserto cartaceo Grandi Mostre ed è content manager per il sito di Sky Arte, curato da Artribune.