Mostra itinerante di illustrazioni su Dante: 20 artisti sull’Appennino Reggiano

Si chiama “SUGGESTIONI: la Divina Commedia illustrata” la mostra itinerante che arriverà a Castelnovo ne’ Monti, sull’Appennino Reggiano. Mentre Prometeica, nuova casa editrice, propone Dante per bambini (e per genitori curiosi) per avvicinare i più piccoli all’opera di Dante Alighieri

Paradiso, TAV 27, Anna Cercignano
Paradiso, TAV 27, Anna Cercignano

Come Dante, in viaggio nei tre regni oltremondani, non trova sosta finchè dalla “selva oscura” non riemerge dopo aver avuto la visione di Dio, la mostra di illustrazione dedicata alla Divina Commedia è stata concepita come itinerante. Dal 10 al 30 ottobre la mostra  SUGGESTIONI: la Divina Commedia illustrata sarà infatti in tour per approdare a Castelnovo ne’ Monti, sull’Appennino Reggiano. È parte inclusiva del NonFestival L’uomo che cammina, evento che si tiene ai piedi della Pietra di Bismantova, citata da Dante Alighieri nel Purgatorio. Così si legge nel Canto IV: “Vassi in Sanleo e discendesi in Noli, montasi su in Bismantova e ‘n Cacume con esso i piè; ma qui convien ch’om voli…”.La mostra riunisce 40 opere di 20 diversi illustratori e fumettisti, alcuni noti come Davide Toffolo, Fumetti Brutti o Lelio Bonaccorso, recentemente insignito del Premio Stromboli per la comunicazione audiovisiva nella sezione Graphic Novel. Sono anche presenti giovani promesse come Antonio Montano parte ormai della nuova generazione degli illustratori italiani.

Inferno, tav 4, il traghettatore delle anime di Mattia Ammirati
Inferno, tav 4, Il traghettatore delle anime di Mattia Ammirati

LE ILLUSTRAZIONI

 Alcuni artisti attraggono l’attenzione, per l’Inferno: Margherita Tramutoli rievoca il verso “una lonza leggiera e presta molto” con un’illustrazione dal gusto naïve, alla Rousseau il Doganiere, con colori che virano però verso la tavolozza fauves; Mattia Ammirati ritrae Caronte; i ladri del Canto XXIV si trasformano in maniaci della tecnologia nel disegno di Riccardo Mannelli. Per il canto X del Purgatorio la delicata illustrazione di Anna Cercignano; Mauro Biani rende visivamente la metafora delle ombre come “li orbi accecati dal sole” così come suggerita dal Sommo Poeta: “ché a tutti un fil di ferro i cigli fóra“. Si conclude il Paradiso con il canto XXXIII e la tavola illustrata da Luca Ralli, focalizzata sugli indimenticabili versi: “A l’alta fantasia qui mancò possa; / ma già volgeva il mio disio e ’l velle, / sì come rota ch’igualmente è mossa, l’amor che move il sole e l’altre stelle”.  

DANTE PER BAMBINI
 

Un altro interessante progetto sulla stessa lunghezza d’onda è Dante per bambini (e per genitori curiosi). Si tratta di tre volumi Inferno, Purgatorio e Paradiso editi da Prometeica, nuova casa editrice fondata da Federico Corradini. I testi sono stati curati da quest’ultimo mentre le illustrazioni sono realizzate da Silvia Baroncelli. Con un intento formativo che va oltre i cliché scolastici, questa particolare Divina Commedia propone per ogni volume 33 capitoli, ciascuno diviso in due pagine, la prima più descrittiva e focalizzata sul contesto e sul personaggio scelto per rappresentare la cantica, la seconda più aneddotica e ricca di curiosità. Una tavola illustrata si aggiunge poi a coronare il percorso narrativo, insieme ad un disegno da colorare. È stato scelto di tratteggiare i personaggi più caratteristici e celebri come Caronte, Minosse, Paolo e Francesca, Cerbero, Farinata degli Uberti, Ulisse e il conte Ugolino per l’Inferno; Catone l’Uticense, Casella, Manfredi, Pia de’ Tolomei, Sordello, Traiano, Oderisi da Gubbio, Aracne e Giulio Cesare per il Purgatorio. Infine, Piccarda, Costanza d’Altavilla, l’imperatore Giustiniano, Carlo Martello, Cunizza da Romano, San Francesco e Cacciaguida per il Paradiso. Se si tratta della prima pubblicazione di Prometeica, segue tuttavia l’onda di Storie di Donne Mitologiche per Bambine Mitiche, scritto a quattro mani da Federico Corradini ed Eliana Salvi, un libro illustrato tutto al femminile e dedicato a ventuno eroine della mitologia. Federico Corradini è infatti un semiologo che, partendo dalla struttura narrativa dei classici greco-latini e della tradizione letteraria italiana, applica i suoi studi all’ambito della comunicazione di massa. Dante per bambini (e per genitori curiosi) può essere acquistato sia nelle principali librerie indipendenti (come la Libreria dei ragazzi di Via Tadino a Milano), rivolgendosi preventivamente all’email [email protected] per andare sul sicuro, sia online su prometeica.eu e su Amazon 

 

-Giorgia Basili 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giorgia Basili
Giorgia Basili (Roma, 1992) è laureata in Scienze dei Beni Culturali con una tesi sulla Satira della Pittura di Salvator Rosa, che si snoda su un triplice interesse: letterario, artistico e iconologico. Si è spe-cializzata in Storia dell'Arte alla Sapienza con una tesi di Critica d'arte sul cinema di Pier Paolo Pasolini, letto attraverso la lente warburghiana della Pathosformel. Collabora con diverse riviste di settore prediligendo tematiche quali l’arte urbana e il teatro, la cultu-ra e l’arte contemporanea nelle sue molteplici sfaccettature e derive mediali. Affascinata dall’innesto del visivo con la letteratura, di tea-tro e mitologia, si dedica alla scrittura di poesie per esprimere la propria sensibilità e il proprio pensiero estetico-critico su ciò che la circonda.