Gauguin in Martinica. Ad Amsterdam la prima mostra sulle opere realizzate ai Caraibi

Il Van Gogh Museum ospita in una mostra unica le coloratissime opere che il maestro postimpressionista ha realizzato sull’isola della Martinica, insieme con il suo amico e collega Charles Laval

Paul Gauguin, Self Portrait with Portrait of Émile Bernard (Les misérables), 1888, Van Gogh Museum, Amsterdam (Vincent van Gogh Foundation)

Il Van Gogh Museum di Amsterdam presenta – dal 5 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019 – Gauguin & Laval in Martinica, la prima mostra in assoluto dedicata a un periodo significativo, ma fino ad ora trascurato, della carriera artistica di Paul Gauguin (Parigi, 1848 – Hiva Oa, 1903): i quattro mesi trascorsi sull’isola della Martinica nel 1887, insieme con il suo amico e collega artista Charles Laval (Parigi, 1862 – Il Cairo, 1894). In questa colonia francese, situata nei Caraibi, i due artisti cercarono nuove ispirazioni lontano da Parigi, una città che credevano fosse diventata troppo moderna e dissoluta. Le opere d’arte dai toni di colore caldi e vivaci che hanno creato sull’isola hanno avuto un enorme impatto sul loro sviluppo artistico futuro, aprendo in particolare la strada al post-impressionismo di Gauguin, desideroso di immortalare un mondo primitivo, incontaminato, che non conosce gli artifici dell’uomo. Un numero significativo di questa serie di opere, accanto ai loro disegni preliminari e ai grandi pastelli, è ora esposto insieme per la prima volta in questa mostra. Ecco le immagini…

-Claudia Giraud

Gauguin & Laval in Martinique
Dal 5 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019
Van Gogh Museum, Museumplein 6, Amsterdam
www.vangoghmuseum.nl

 

Dati correlati
AutorePaul Gauguin
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).