Spettatori-sculture per un minuto. A New York Erwin Wurm anticipa il suo Padiglione Austria

Le “One Minute Sculptures” visibili alla galleria Lehmann Maupin saranno al centro dell’installazione dell’artista alla ormai prossima 57ma Biennale di Venezia

Un padiglione nazionale della Biennale Arte di Venezia, svelato due mesi prima dell’inaugurazione. Curatori e allestitori previdenti, e giornalista alle prese con un fortunato scoop? Non proprio. La verità è che l’artista chiamato a rappresentare l’Austria, Erwin Wurm, inaugura un’esposizione in una grande galleria newyorkese: e mette in mostra le sue One Minute Sculptures, che saranno al centro dell’installazione dell’artista alla ormai prossima Biennale. Dire che saranno al centro è in realtà improprio: visto che in questa ormai storica serie di sculture al centro ci sono i visitatori, chiamati dall’artista ad interagire con un oggetto sulla base di precise istruzioni, con effetti forzatamente performativi. Alla galleria Lehmann Maupin gli oggetti sono iconici arredamenti modernisti, manipolati dall’artista per creare stranianti situazioni con il (malcapitato?) visitatore: eccone alcune immagini…

Dal 30 marzo al 26 maggio 2017
536 West 22nd Street – New York
lehmannmaupin.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.