Impiegando la tecnica del time-lapse, il designer e artista Carmelo Battaglia ha raccolto i casi più emblematici di edifici abbandonati, irrisolti o in preda all'incuria della Capitale. Mentre a Roma inaugura il nuovissimo Centro Congressi di Fuksas, questo video sposta l'attenzione sulla città meno visibile.
Una lunga e appassionante intervista con Renzo Piano, l'architetto italiano più famoso al mondo, vincitore del Pritzker Prize e autore di alcuni edifici ormai mitici come il Centre Georges Pompidou a Parigi e The Shard a Londra
Proseguono le ricognizioni di Luigi Prestinenza Puglisi sui volti dell’architettura italiana. Stavolta tocca a una donna, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo: una professionista rigorosa e lontana dai riflettori tanto amati da molti colleghi.
Sarà “la più grande opera architettonica degli ultimi 90 anni, con il più grande giardino pensile terapeutico del mondo”. Si apre intanto in Umbria, questo weekend una tre giorni sulla ricostruzione curata da Boeri: tra gli ospiti anche Kéré, autore del Serpentine Pavilion 2017.
Gianluca Peluffo riflette sulla vicenda connessa all’ampliamento di Palazzo dei Diamanti e guarda oltre. Incitando l’architettura a scendere in piazza.
Secondo appuntamento con la serie di Luigi Prestinenza Puglisi dedicata ai protagonisti dell’architettura italiana. Dopo Renzo Piano, è la volta di Massimiliano Fuksas.
Ultimo appuntamento con il ciclo di interventi di Luigi Prestinenza Puglisi sul tema della tappezzeria, usando il rimando all’architettura come chiave interpretativa. Stavolta tocca a uno dei padri della psicoanalisi, le cui teorie affondano le radici proprio nella disciplina architettonica.
Terzo appuntamento con la panoramica di Luigi Prestinenza Puglisi sulle grandi, e diverse, personalità dell’architettura italiana. Dopo Renzo Piano e Massimiliano Fuksas, tocca a Stefano Boeri, eclettico professionista che fa tesoro dei suoi errori.
Mentre sui social si accende il dibattito sui riconoscimenti attribuiti dalla giuria internazionale, tra delusioni e sorprese, Artribune ha stilato la lista dei cinque interventi efficaci e dei cinque meno riusciti. Ecco i nostri top&flop dell’appena inaugurata Biennale di Architettura a Venezia
Con Italo Rota siamo giunti al 15esimo capitolo di quella che si sta configurando come una vera e propria storia dell’architettura contemporanea italiana. Grazie ad altrettanti minisaggi scritti per noi da Luigi Prestinenza Puglisi. Godetevi questo omaggio a un architetto che faceva mal sperare.
Dal 1 luglio 2018 entrerà in attività il nuovo TSH Firenze Lavagnini. Oltre a 390 stanze, per soggiorni da una notte a un intero anno, disporrà di spazi per il co-working, sale riunioni e conferenze, una palestra, una piscina sul tetto, un concept store e ristoranti. Portando in città un innovativo modello di ospitalità
Decimo appuntamento con la rubrica di Luigi Prestinenza Puglisi dedicata ai grandi architetti italiani. Stavolta è Vittorio Gregotti a finire sotto una lente di ingrandimento che mette in luce i limiti della sua pratica.

I PIÙ LETTI