In attesa dell’avvio della grande mostra veneziana ospite di Palazzo Grassi, rimandata a causa dell’emergenza sanitaria e dedicata alla fotografia di Henri Cartier-Bresson, ve ne anticipiamo i contenuti. Descritti da Matthieu Humery, coordinatore di un team curatoriale d’eccezione.
Francesca Magnani, fotografa italiana di stanza a New York, è tra i protagonisti della mostra inaugurata dall’International Center of Photography, per ora soltanto online, e dedicata al complesso periodo che stiamo vivendo da una parte all’altra del mondo.
Storie di fotografi che hanno puntato l’obiettivo su finestre accese, appena dischiuse, spalancate. Canali d’accesso alla vita segreta di città, quartieri, abitazioni. E si parte proprio da Milano, con un servizio realizzato nei giorni della clausura, combattendo da casa il contagio virale.
A 34 anni da Viaggio in Italia, rendiamo omaggio alla straordinaria operazione editoriale e fotografica promossa da Luigi Ghirri ed Enzo Velati. E lo stiamo facendo con una serie di interviste con i protagonisti di quella vicenda – da Giovanni Chiaramonte a Guido Guidi, fino a Vincenzo Castella. E ora, Mario Cresci.
Al Castello Carlo V di Lecce sono in mostra le visioni zenitali di Massimo Sestini, che ha narrato, attraverso i più emblematici fatti di cronaca degli ultimi quarant'anni, la storia della politica e del costume della società italiana. Gli scatti iconici del fotoreporter toscano caratterizzano la personale “L’Aria del Tempo”, curata dal collettivo Kunstschau.
I Nirvana, Courtney Love, ma anche i Pearl Jam, i Soundgarden, i Mudhoney: la scena musicale della Seattle di fine secolo rivive negli scatti di Charles Peterson e Michael Lavine, testimoni della controcultura grunge.
Terminal Mario Dondero, Fermo – fino al 1° marzo 2020. L’omaggio di Fermo a Mario Dondero, uno dei maestri della fotografia italiana e internazionale.
Realizzare una vibrante animazione usando un'unica immagine di partenza. E riuscire a far ballare le statue di una cattedrale gotica. L'idea è dello spagnolo Ismael Sanz-Pena, ora docente del Kansas City art Institute
Di stanza a Milano, la fotoreporter e videomaker Carlotta Stracchi Villa racconta il suo progetto “Quarantine Portraits”, una serie di ritratti scattati attraverso lo schermo di un pc, di un tablet o di uno smartphone durante la quarantena. Per combattere la paura.
A Venezia, la Casa dei Tre Oci dedica a Letizia Battaglia una poderosa retrospettiva. Attraverso duecento scatti, molti dei quali inediti, si ripercorre la sua carriera dagli Anni Settanta a oggi.
Sono passati 34 anni da quell’operazione memorabile di fotografia e paesaggio, di sociologia ed ecologia che fu “Viaggio in Italia”. Da qui è partito a fine 2017 un nuovo ciclo di grandi interviste, che ripercorrono il filo di quel viaggio. Abbiamo cominciato con Giovanni Chiaramonte e qui proseguiamo con Guido Guidi.
Palazzina di Caccia di Stupinigi – fino al 12 gennaio 2020. Gli scatti “segreti” di una fotografa-non fotografa. Vivian Maier, una tata speciale, dall’animo colto e raffinato. Per la sua 15esima mostra personale in tre anni in Italia…

I PIÙ LETTI