archeologia & arte antica

archeologia & arte antica

Raffaello Sanzio, San Sebastiano, 1501 1502 circa, olio su tavola, Accademia Carrara, Bergamo

Urbino ai tempi di Raffaello. La Galleria Nazionale delle Marche celebra l’artista in una...

È dedicata a Raffaello la mostra che il prossimo autunno verrà inaugurata al Palazzo Ducale di Urbino, un’indagine sull’ambiente, la cultura e gli artisti che hanno contribuito alla formazione del maestro rinascimentale
Giovanni Antonio de' Sacchis detto il Pordenone, Banchetto di Erode, 1534 ca. Pordenone, Museo Civico d’Arte

Pordenone celebra Pordenone

Galleria d'Arte Moderna/Parco Galvani, Pordenone – fino al 2 febbraio 2020. “Michelangelo del Nord”: così Vittorio Sgarbi definisce il maestro del Manierismo che seppe rivaleggiare, vincendo anche una parte di quella guerra, con sua maestà Tiziano. A 35 anni dall'ultima monografica, Pordenone dedica al suo pittore più celebre una importante mostra.
Francesco da Ponte, detto Francesco Bassano, Estate, 1585_1590 circa, Olio su tela, 111 cm × 145,5 cm, Courtesy KHM Museumsverband

Da Brueghel il Vecchio a David LaChapelle. A Treviso una mostra sulla storia della...

Il prossimo autunno, al Complesso di Santa Caterina, una grande esposizione ricostruirà la storia e l’evoluzione della natura morta in Europa, mettendo a confronto opere fiamminghe e italiane. Completa la mostra una sezione dedicata alla natura morta nella fotografia contemporanea
La Madonna Benois nel suo allestimento poco prima della Rivoluzione Russa del 1917. San Pietroburgo, Museo Statale Ermitagevideo

La Madonna Benois. Una primizia leonardesca a Fabriano

Poco più che bambina, sorridente e divertita nel guardare il suo piccolo che goffamente cerca di afferrare un fiore. Dopo un lungo viaggio, la “Madonna Benois” è giunta a Fabriano per celebrare la XIII Unesco Creative Cities Conference (10-15 giugno) e porta con sé la testimonianza dello stile di un giovane Leonardo, oltre a una storia misteriosa.

Il complicato caso della necropoli di Monte Prama

Sono il risultato della monumentalizzazione dei bronzetti nuragici del gruppo Teti-Abini (età del Bronzo finale) ma richiamano anche modelli orientali più antichi. Non ha...
Albrecht Dürer, San Antonio eremita, acquaforte, 98x143 mm. Collezione Remondini

La visione e la meraviglia. Albrecht Dürer a Bassano

La direttrice dei Musei Civici di Bassano del Grappa mette a segno un altro punto. Con una mostra seria e contemporanea che coniuga le incisioni di Dürer, una collezione straordinaria, un guizzo cinese e un documentario d’alto livello.
Michelangelo Merisi da Caravaggio, Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d'Assisi, 1600, olio su tela

La Natività del Caravaggio trafugata a Palermo. Scende in campo il Vaticano dopo 50...

Sulle tracce del Caravaggio scomparso. Una lunga spy story tra mafia, storia dell’arte e mercato illegale. Ma ancora non se ne viene a capo. Ed ecco che la Santa Sede si attiva, quasi mezzo secolo dopo il fattaccio. Una svolta all’orizzonte?
Monna Lisa festeggia la vittoria della Francia ai Mondiali. L'immagine usata sulla pagina Twitter del Louvre

La Gioconda è nostra! Tifosi italiani in rivolta dopo i Mondiali. Il Louvre risponde...

Cortocircuito social, nel mix assurdo tra tifoserie calcistiche, partigianerie politiche, razzismi vari e rivendicazioni in tema di beni culturali. La Francia vince i Mondiali e un tweet del Louvre scatena l’inferno.
video

L’Ultima Cena di Plautilla Nelli. A Firenze l’opera restaurata

Dopo ben quattro anni di lavoro, il monumentale dipinto di Plautilla Nelli torna nel Complesso di Santa Maria Novella, visibile al pubblico. Si tratta dell'unica Ultima Cena conosciuta di una pittrice d’età moderna
Luca Signorelli (attr.), Autoritratto e ritratto di ser Niccolò di Angelo (Franchi), recto, 1504 ca., affresco su lastra in laterizio. Orvieto, Museo dell’Opera del Duomo

Il doppio volto di Luca Signorelli in mostra a Roma

Musei Capitolini-Palazzo Caffarelli, Roma – fino al 3 novembre 2019. Uno dei protagonisti del Rinascimento italiano, che fu al centro di aspre polemiche e dibattiti nel corso del Novecento. In bilico tra successi e fallimenti, fu precursore di Michelangelo. Luca Signorelli è in mostra a Roma
Antonio Canova, Paolina Borghese Bonaparte come Venere vincitrice, 1804-08, gesso, cm 167 x 68 x 145. Possagno, Gypsotheca e Museo Antonio Canova

La grande scultura neoclassica di Antonio Canova. A Napoli

Attraverso un inedito e corposo nucleo di dodici grandi marmi e oltre centodieci opere fra bozzetti e gessi, la città partenopea celebra il massimo esponente del Neoclassicismo in scultura. Con una poderosa mostra al MANN.
Pier Paolo Pasolini, Deposizione dalla Croce, da Rosso Fiorentino (La ricotta, 1963)

Dalla tela alla pellicola. La pittura sacra ne La ricotta di Pier Paolo Pasolini

In qual maniera e con quali significati l’irriverente regista inserisce nelle sequenze del suo cinico ritratto di Cinecittà dei veri e propri tableaux vivants, che riproducono la Deposizione dalla Croce di Rosso Fiorentino il Trasporto di Cristo di Jacopo da Pontormo?

I PIÙ LETTI