Il 15 ottobre debutterà in esclusiva su ITsART La Traviata del Maggio Musicale Fiorentino: una versione inedita, ambientata nella Parigi del 1968, con la regia di Davide Livermore e Zubin Mehta sul podio
La stagione del Teatro Biondo di Palermo si è aperta lo scorso 7 ottobre con lo spettacolo “Pupo di zucchero. La festa dei morti” di Emma Dante. L’opera ha debuttato qui per la prima volta in uno spazio chiuso dopo le due tappe en plein air a Pompei e Avignone.
“When Monday came”, della coreografa norvegese Ina Christel Johannessen, è il secondo pezzo di una trilogia sugli effetti dei cambiamenti climatici, andato in scena al Teatro Studio di Scandicci nell’ambito del festival Fabbrica Europa
Tra la danza ipnotica di Cristina Kristal Rizzo e il “clubbing a cielo aperto” di Salvo Lombardo, è trascorso il “Secondo tempo reale” di Ipercorpo, il festival internazionale delle arti dal vivo che da diciassette anni contamina la città di Forlì con i nuovi linguaggi dell’arte performativa.
Dal Festival Oriente Occidente di Rovereto arrivano precise ed efficaci risposte alle questioni del presente- A fornirle sono Daniele Ninarello, Balletto Civile, Chiara Bersani e il meditatissimo dancefilm di Stefano Mazzotta.
Tra luci e ombre, una panoramica sui protagonisti dell’ultima edizione di NID Platform e sui nomi selezionati per il 2022.
Itinerante, diffuso in città, tra performance, laboratori e danze urbane: ecco il programma del festival
Al festival Oriente Occidente e a Torinodanza la geniale trilogia “Triptych”, un mondo inquietante tra acrobazie, fantasmi della mente e humour nero.
“Principio speranza” è il tema della XIII edizione del festival Aperto. Fino al 24 novembre danza, musica e performance per indagare come i linguaggi espressivi contemporanei riescono a raccontare il nostro mondo
Il Festival Danza Urbana a Bologna ha avviato la sua nuova programmazione con due lavori vitali, antitetici e di differente durata, firmati da Sharon Fridman e Cristina Kristal Rizzo.
Rinviato di un anno a causa della pandemia, è finalmente approdato sulla scena del Teatro Alighieri di Ravenna l’atteso debutto dello spettacolo “Dante Metànoia” del divo del balletto Sergei Polunin. E verrebbe da dire “tanta attesa per (quasi) nulla”.
Dopo le prime manifestazioni che avevano cominciato a propagarsi per la città già nel mese di luglio, dal 3 settembre è iniziata la XVI edizione del festival internazionale Short Theatre, dal titolo The voice this time.