Una nuova produzione realizzata in quarantena dalla Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto. Quindici danzatori, una coreografia originale, una colonna sonora coinvolgente e una sapiente regia. Ecco il video
Uno sguardo al futuro di una delle manifestazioni più attese in Veneto; il festival BMotion di Bassano del Grappa.
Appuntamento con il teatro: in questo video l’attore Walter Manfrè recita per Artribune il Canto XXXII della Divina Commedia
Slitta in autunno “Primavera dei Teatri”, kermesse sui nuovi linguaggi teatrali alla sua 21esima edizione.
Anche la Biennale Danza si racconta attraverso un programma fruibile online, mettendo a disposizione del pubblico materiali d’archivio. Che raccontano la storia della rassegna
Resoconto risolutamente sommario e parziale della febbrile attività in quarantena della danza in remoto, anche in concomitanza della Giornata Internazionale del 29 aprile, tra pensate videocreazioni coreografiche e più estemporanee e improvvisate incursioni di screendance, di certo non meno efficaci o perentorie perché homemade.
In occasione della Giornata Internazionale della Danza, venerdì 8 maggio Bim, Romaeuropa e MYmovies lanciano un evento esclusivo. Un dibattito tra esperti di danza e la proiezione gratuita del film di Wim Wenders dedicato a Pina Bausch
Teatri online, teatri sul web. Video call e video conferenze. Platee chiuse e allora il teatro – anche in Veneto – va sui social per rinsaldare la comunità degli spettatori con partecipazione e interazione. I cartelloni diventano finestre quotidiane che generano archivi o approfondenti. Forme di adattamento alle chiusure da COVID-19 che in Veneto si declinano in modalità diverse.
Un collettivo di artisti capeggiati dalla regista e attrice Martina Badiluzzi ha dato vita a un progetto ibrido che unisce teatro, narrazione, immagini e musica. Il primo capitolo della serie è appena uscito e Margherita Bordino ha intervistato l'autrice.
A lanciarlo il Centro di Residenza della Toscana. Ecco come partecipare. La scadenza è fissata all’11 maggio
Romaeuropa Festival ha annunciato le date dell’edizione 2020, facendo sperare nella possibilità di tornare ad assistere a spettacoli di arte performativa. Ne abbiamo parlato con gli organizzatori.
Secondo la coreografa Twyla Tharp, la creatività si manifesta grazie alla capacità di tollerare la solitudine. Possiamo usare questo momento per svilupparla e riflettere sulle nostre identità in uno scenario di cambiamento. Un’opportunità da cogliere anche per le istituzioni culturali.

I PIÙ LETTI