L’Italia è la patria dei festival? Vero, quindi perché non lanciarne un altro? Nasce a Roma una rassegna tutta dedicata alla pratica del mash up. Quattro giorni all’Acquario Romano, fra cinema, musica, arte contemporanea. In questa intervista, raccontano il come e il perché le due direttrici, Mariangela Matarozzo e Alessandra Lo Russo.
Da pochi giorni in sala, un film dedicato nientemeno che a Marilyn Monroe. Alla sua vita, anzi, a una porzione tutto sommato minuscola della sua vicenda biografica. La firma registica è di Simon Curtis, la sceneggiatura da un libro di Colin Clark. Forse troppo riduttiva.
Ricostruire presto, ricostruire tutto: il patrimonio culturale dell’Emilia ferita nelle attenzioni di Antonia Pasqua Recchia, intervistata da Avvenire. Mentre La Stampa lancia l’allarme per le torri di Bologna e Corriere della Sera comincia a contare le disdette dei turisti...
Teschi, ossa, bulbi oculari sporgenti, pipistrelli, denti aguzzi e sorrisi satanici. Ma anche uova, farina, noci sgusciate e una valanga di cioccolata. Il risultato? Un gothic-cake coi fiocchi, torta horror per golosi, ma anche per cinefili. Perché tra apprendisti...
Tre film recenti: "Watchmen" di Zack Snyder, "Capitan America" di Joe Johnston, "X-Men: L’inizio" di Matthew Vaughn. In tutti, il passato - gli Anni Ottanta, la Seconda Guerra Mondiale, gli Anni Sessanta - viene manipolato. Sottoposto a revisione.
Elogio del fai da te: Luca Nannipieri racconta per Europa la mobilitazione popolare per interventi immediati nella messa in sicurezza del patrimonio messo a rischio al sisma in Emilia. Ma un monumento sfregiato e irriconoscibile resta “bene culturale” o...
Diciamolo subito, a scanso di equivoci: questo film è un disastro. Dario Argento l’ha definito, a ragione, “peggio delle commedie italiane, che è tutto dire”. Si parla dell’ultimo film di Woody Allen, ambientato in una Roma (e in un’Italia) che più finta non si può.
Gli Imperdibili, 19 maggio 2012 “Quello che metteva i pallini sulle facce delle persone. Così verrò ricordato”. A parlare è John Baldessari, vero “gigante” – anche fuor di metafora – dell’arte contemporanea internazionale. In questo breve documentario, con la straordinaria...
Come lotta Vittorio! Richiamo in prima su Il Giornale per Sgarbi che massacra la mostra milanese sul Bramantino: idea vecchia (risale agli anni del suo assessorato), mal riproposta ed allestita; appesantita dalla strombazzata curatela in house che lancia il...
Tra le varie cronache dal Salone del Libro la più pungente su Il Fatto Quotidiano, per la parata di ministri al Lingotto: se fossero tanto solerti a mettere mano al portafoglio quanto lo sono a metterci la faccia… Al vetriolo...
Laura Morante alla sua prima prova registica. Una commedia (romantica) degli equivoci che sembra sempre sul filo della débâcle. Ma che resiste. Miracolosamente. E alla fine convince. Ancora una volta, protagonista il rapporto uomo-donna.
Li chiamano “turbo movie”, ovvero film nati grazie a metodologie alternative che rimettono in discussione i parametri dell’industria cinematografica tradizionale: la produzione è dal basso, dunque partecipativa e con uno sviluppo orizzontale, la sceneggiatura è aperta e in continuo...

I PIÙ LETTI