Estate 2016. Mostre da non perdere fra Toscana e Umbria

Breve prontuario di sopravvivenza per tutti gli artlover che, costretti alle ferie, proprio non riescono a rinunciare alla carovana dell’arte. Tutti gli indirizzi tra Toscana e Umbria, per una stagione ricca di appuntamenti. Anche in campagna.

Jan Fabre, L’uomo che dirige le stelle, 2015 - photo Attilio Maranzano - © Angelos Bvba
Jan Fabre, L’uomo che dirige le stelle, 2015 - photo Attilio Maranzano - © Angelos Bvba

PRIMA TAPPA, FIRENZE
Se proprio non riuscite a stare fermi, spaparanzati al sole. Se avete comunque sempre bisogno della vostra dose di eventi culturali, niente paura: abbiamo preparato per voi un “percorso” che vi porta a spasso nel fitto calendario tra Toscana e Umbria.
La nostra selezione non poteva non partire da Firenze e da Jan Fabre che, fino a ottobre, ha infilato una tripletta di appuntamenti di lusso di cui Artribune ha già lungamente raccontato l’opening. Ma, oltre alle mostre al Forte del Belvedere e a Palazzo Vecchio, un piccolo omaggio al maestro belga è dedicato anche dalla Galleria Il Ponte, con una scelta accurata di opere da Knight of the night, la mostra che ha aperto la stagione espositiva 2015/2016 dello spazio con fotografie, disegni e sculture di scarabei realizzati dall’artista dal 1992 al 2013.
C’è anche tanta moda a Firenze. Al Museo Salvatore Ferragamo infatti è in corso un itinerario Tra Arte e Moda, così recita il titolo, ideato e curato da Maria Luisa Frisa, Enrica Morini, Stefania Ricci e Alberto Salvadori. In prima linea le creazioni Ferragamo ispirate a Salvador Dalí, Kenneth Noland e molti altri colleghi del loro calibro. Mentre, a Palazzo Pitti, la personale delle foto di Karl Lagerfeld, duenceto immagini, scatti e servizi di moda pubblicati sui più importanti fashion magazine internazionali – tra i quali le diverse edizioni internazionali di Vogue, Harper’s Bazaar, Numéro e V Magazine – e foto ispirate alla mitologia classica, come le serie Le Voyage d’Ulysse e Daphnis and Chloe.
La città pullula di iniziative, e infatti l’estate del Museo del Novecento riserva le Colonne Verbali di Nanni Balestrini e il Museo Stefano Bardini la personale del pittore John Currin.

Hans Op de Beeck - Small Things and Soothing Thoughts – installation view at Galleria Continua, San Gimignano 2016 - courtesy Galleria Continua, San Gimignano - Beijing - Les Moulins - Habana - photo Ela Bialkowska
Hans Op de Beeck – Small Things and Soothing Thoughts – installation view at Galleria Continua, San Gimignano 2016 – courtesy Galleria Continua, San Gimignano – Beijing – Les Moulins – Habana – photo Ela Bialkowska

SAN GIMIGNANO, PIETRASANTA E CARRARA
Anche San Gimignano offre un calendario di appuntamenti di tutto rispetto. Fino a settembre, la Galleria Continua presenta tre solo show con protagonisti i coniugi Kabakov, Carlos Garaicoa e Hans Op De Beeck. Nella cittadina toscana c’è spazio anche per la personale dedicata al maestro del fotogiornalismo Robert Capa. La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada dedica al fotografo americano un percorso collocato nel biennio 1943-1944. Settantotto sono gli scatti in bianco e nero che danno vita a un racconto struggente degli ultimi anni, i più disperati, della Seconda guerra mondiale.
Curiosità anche da Pietrasanta, dove Italian Art Factory, il concept store di Robot City dedicato all’arte, al design e al lifestyle, presenta la mostra K. H. Collezione privata di Keith Haring. Per i più feticisti, la mostra comprende sedici opere di Keith Haring provenienti da un’unica collezione privata, ma anche attività meno conosciute dell’artista, come la produzione ceramica o i cataloghi di stampe multiple in edizione limitata. Nello store sono inoltre disponibili oggetti di merchandising ufficiale, provenienti dalla Fondazione Keith Haring, che si occupa di reperire fondi per il sostegno dei malati di Aids e per i programmi dedicati all’infanzia.
A Carrara è protagonista Daniel Spoerri, in un doppio appuntamento tra il CAP – Centro di Arti Plastiche e l’Accademia di Belle Arti. Intitolato Una dura scelta, presenta, con la cura di Luciano Massari, quaranta opere che ripercorrono quarant’anni di carriera dell’artista. Sempre nell’ambito delle Carrara Marble Weeks, da segnalare gli interventi site specific di Remo Salvadori alla Chiesa delle Lacrime e in piazza del Duomo, mentre nell’aula magna del Licea Artistico sono protagonisti i Nidi della torinese Maura Banfo.

Daniel Spoerri, Tre versioni del Mort au sarcophage, 2009
Daniel Spoerri, Tre versioni del Mort au sarcophage, 2009

L’UMBRIA DI DANIEL SPOERRI
Di Daniel Spoerri si parla anche a Spoleto, in una mostra a cura di Achille Bonito Oliva, ma con un approccio diverso. Mentre la mostra di Carrara è concepita come un omaggio a un artista che peraltro ha scelto la Toscana come luogo ideale per installare (a ottanta chilometri da Siena) il suo Giardino, il concept di ABO, Bronze Age, è più circostanziato, mettendo in scena sedici grandi bronzi e offrendo uno sguardo nuovo sull’artista conosciuto in tutto il mondo per i suoi Tableaux Piége. Le sculture, realizzate tra il 1990 e il 2009, sono tutte “italiane”, costruite a Seggiano, presso la residenza toscana del maestro svizzero nato nel 1930. L’appuntamento, incluso nel calendario del Festival dei Due Mondi, ma in programma fino al 30 agosto all’ex Museo Civico di Piazza Duomo, offre l’esperienza di un contatto forte e nuovo con la plastica dell’artista che nasce prima dalla pratica dell’object trouvé e dell’assemblage in puro stile Nouveau Réalisme, poi dalla fusione in bronzo e dalla patinatura finale, sottolineando la scelta di Spoerri di non voler rinunciare alla solida e attraente eternità dei materiali della scultura classica.

Santa Nastro

Firenze // fino al 2 ottobre 2016
Jan Fabre – Spiritual Guards
a cura di Joanna De Vos e Melania Rossi 
PIAZZA DELLA SIGNORIA
PALAZZO VECCHIO
FORTE BELVEDERE
Via di San Leonardo 1
www.musefirenze.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52136/jan-fabre-spiritual-guards/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/52137/jan-fabre-spiritual-guards/

Firenze // fino al 30 settembre 2016
Jan Fabre – Knight of the night
a cura di Bruno Corà
GALLERIA IL PONTE
Via Di Mezzo 42/B055 240617
[email protected]
www.galleriailponte.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53516/jan-fabre-knight-of-the-night/

Firenze // fino al 7 aprile 2017
Tra Arte e Moda
a cura di Maria Luisa Frisa, Alberto Salvadori, Enrica Morini, Stefania Ricci
MUSEO SALVATORE FERRAGAMO
Piazza Santa Trinita 5
055 3562455
[email protected]
www.ferragamo.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53383/tra-arte-e-moda/

Firenze // fino al 23 ottobre 2016
Karl Lagerfeld – Visions of Fashion
a cura di Gerhard Steidl , Eric Pfrunder
PALAZZO PITTI
Piazza Pitti 1 
055 294883
www.polomuseale.firenze.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54560/karl-lagerfeld-visions-of-fashion/

Firenze // fino al 28 agosto 2016
Nanni Balestrini – Colonne Verbali
MUSEO NOVECENTO
Piazza Santa Maria Novella 10
055 2768224/558
www.museonovecento.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54520/nanni-balestrini-colonne-verbali/

Firenze // fino al 2 ottobre 2016
John Currin – Paintings
a cura di Sergio Risaliti e Antonella Nesi
Catalogo Forma Edizioni
MUSEO STEFANO BARDINI
Via dei Renai 37
055 2342427
http://museicivicifiorentini.comune.fi.it/bardini/

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54386/john-currin-paintings/

San Gimignano // fino al 4 settembre 2016
Hans Op de Beeck – Small Things and Soothing Thoughts
Ilya & Emilia Kabakov
Carlos Garaicoa – Testigos Las Raíces Del Mundo
GALLERIA CONTINUA
Via del Castello 11
0577 943134
[email protected]
www.galleriacontinua.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53719/hans-op-de-beeck-small-things-and-soothing-thoughts/

http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53721/ilya-emilia-kabakov/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53720/carlos-garaicoa-testigos-las-raices-del-mundo/

San Gimignano // fino al 31 agosto 2016
Robert Capa in Italia – 1943-1944
a cura di Beatrix Lengyel
RAFFAELE DE GRADA
Via Folgore Da San Gimignano 11
0577 940348

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51924/robert-capa-in-italia-1943-1944/

Pietrasanta // fino al 30 settembre 2016
H. Collezione privata di Keith Haring
ITALIAN ART FACTORY
Via Garibaldi 22 
058 470559
[email protected]
www.italian-artfactory.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/53692/k-h-collezione-privata-di-keith-haring/

Carrara // fino all’11 settembre 2016
Daniel Spoerri – Una dura sceltaa cura di Luciano Massari
CAP – CENTRO ARTI PLASTICHE
Via Canal del Rio
058 5779681
ACCADEMIA DI BELLE ARTI
Via Roma 1
058 571658
[email protected]
www.accademiacarrara.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54631/daniel-spoerri-una-dura-scelta/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54632/daniel-spoerri-una-dura-scelta/

Carrara // fino all’11 settembre 2016
Remo Salvadori – Né da né verso
a cura di Luciano MassariCHIESA DELLE LACRIME
PIAZZA DEL DUOMO
www.marbleweeks.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/55218/remo-salvadori-ne-da-ne-verso/

Carrara // fino all’11 settembre 2016
Maura Banfo – Il tempo dei luoghi
a cura di Luciano Massari
LICEO ARTISTICO
Via Verdi
www.marbleweeks.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/55108/maura-banfo-il-tempo-dei-luoghi/

Spoleto // fino al 31 agosto 2016
Daniel Spoerri – Bronze Age
a cura di Achille Bonito Oliva
EX MUSEO CIVICO
Piazza Del Duomo 4
0743 221689
[email protected]
www.festivaldispoleto.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54757/daniel-spoerri-bronze-age/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.