Strane coppie. Quando l’editoria sorprende

Un paio di settimane fa vi abbiamo proposto questo “gioco” con i gadget e il design. Ora lo facciamo con l’editoria. Perché, quando si mettono insieme cose apparentemente distantissime, i risultati possono essere assai interessanti.

Angelo Pietro Desole – La fotografia industriale in Italia 1933-1965 – Quinlan
Angelo Pietro Desole – La fotografia industriale in Italia 1933-1965 – Quinlan

ECHAURREN L’INDIANO
Era la cosiddetta ala creativa del movimento. Quella più gioiosamente fuori controllo. Era il 1977 (e dintorni) e fra gli indiani metropolitani c’era un certo Pablo Echaurren. Un gran bel libro ne racconta le vicende.
Raffaella Perna – Pablo Echaurren – Postmedia Books – www.postmediabooks.it

Ligeia n. 145-148. Art et animalité – a cura di Hélène Singer
Ligeia n. 145-148. Art et animalité – a cura di Hélène Singer

ARTE ANIMALESCA
Vola verso i trent’anni di vita, la rivista Ligeia diretta da Giovanni Lista. L’ultimo numero accosta arte e animalità, con un dossier di duecento pagine. Da Grandville a Pino Pascali, da Omar Ba a Pierre Huyghe.
Ligeia n. 145-148. Art et animalité – a cura di Hélène Singer – www.revue-ligeia.com

I neuroni magici – Carocci
I neuroni magici – Carocci

MUSICA DA NEURO
Metti insieme il compositore Pierre Boulez (scomparso quest’anno), il neurobiologo Jean-Pierre Changeux e il musicologo Philippe Manoury. E li fai parlare del rapporto fra musica e cervello. Riduzionismo? No, proprio no.
I neuroni magici – Carocci – www.carocci.it

Angelo Pietro Desole – La fotografia industriale in Italia 1933-1965 – Quinlan
Angelo Pietro Desole – La fotografia industriale in Italia 1933-1965 – Quinlan

INDUSTRIARSI
Il binomio fotografia & industria pareva una roba da far accapponare la pelle. Poi ci ha pensato il Mast di Bologna a far cambiare idea a quasi tutti. Per i più restii, arriva ora il libro perfetto.
Angelo Pietro Desole – La fotografia industriale in Italia 1933-1965 – Quinlan – www.aroundphotography.it

Alberto Manguel – L’Apocalisse secondo Dürer – Pagine d’Arte
Alberto Manguel – L’Apocalisse secondo Dürer – Pagine d’Arte

FIGURATI L’APOCALISSE
Parte col piede giusto la collana parole&figure dell’editore svizzero. Seconda uscita con l’Apocalisse di Albrecht Dürer, realizzata alla fine del Quattrocento, raccontata – se così si può dire – da Alberto Manguel.
Alberto Manguel – L’Apocalisse secondo Dürer – Pagine d’Arte – www.paginedarte.ch

Sudario #1 – The View From Lucania
Sudario #1 – The View From Lucania

SPERIMENTAL-SUD
Il testo è in copertina e in quarta. Dentro ci sono le foto, stampate su carte di due formati e colori. Le copie sono 50, la cura di Stefano Tripodi. È il secondo numero di Sudario, dopo lo 0. Cose che danno respiro alla stampa.
Sudario #1 – The View From Lucania – www.theviewfromlucania.com

Nicholas Felton – Photoviz – Gestalten
Nicholas Felton – Photoviz – Gestalten

DITE CHEESE E MUOVETEVI
In origine fu Eadweard Muybridge. Poi si scatenò l’inferno. Perché la fotografia non solo insidiò la pittura, ma gli stava stretta anche la definizione d’immagine fissa. E così l’infografica la si fa pure con uno scatto.
Nicholas Felton – Photoviz – Gestalten – www.gestalten.com

Matteo Torcinovich – Pics Off! – Nomos
Matteo Torcinovich – Pics Off! – Nomos

GOD SAVE THE QUEEN
Ci piacciono i sottotitoli chiari come questo: L’estetica della nuova onda punk. Fotografie e dischi 1976-1982. Che vuol dire iniziare un viaggio insieme ai Ramones fotografati da Roberta Bayley. Per 125 dollari entrò nella storia.
Matteo Torcinovich – Pics Off! – Nomos – www.nomosedizioni.it

Marco Enrico Giacomelli

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #31

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua 
inserzione sul prossimo Artribune

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Augé, Bourriaud, Deleuze, Groys e Revel. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Nel 2018 ha curato la X edizione della Via del Sale in dieci paesi dell'Alta Langa e della Val Bormida. Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, la Libera Università di Bolzano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV e Ca' Foscari di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna Critical Writing alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.