Riunisce in un unico volume 100 anni di vita dello Studio fotografico Foglia il progetto ‘Foto Foglia Napoli’. Un itinerario alla scoperta di una famiglia, della città napoletana e del valore della memoria, descritto dall’ultimo rappresentante dello Studio fotografico Foglia.

Foto Foglia Napoli è un progetto fotografico nato nel febbraio 2020 e conclusosi nel febbraio 2021. Il risultato, dopo un anno di lavoro, è un libro contenente la storia dello Studio fotografico Foglia. 100 anni di vita, 4 generazioni e tanto, tantissimo materiale fotografico d’archivio. Un viaggio nella pancia della Campania attraverso la memoria storica collettiva e privata.

FOTO FOGLIA NAPOLI

A una prima fase di analisi e ricerca del materiale d’archivio è seguita una prima selezione dello stesso materiale. All’interno del libro, quindi, sono presenti solo immagini prelevate dall’archivio, scattate da Alfredo Foglia Sr, Alfredo Foglia Jr e Pio Foglia. Le immagini selezionate, diverse tra loro per colore e formati, sono state scansionate e digitalizzate.
La fase cruciale del lavoro è stata quella inerente alla creazione di una sequenza/montaggio che potesse dar valore alle singole immagini e alla loro storia. Difatti all’interno del libro sono presenti immagini singole e dittici, questi ultimi sviluppati accostando le immagini per tipologia, in modo da creare così connessioni cromatiche, formali, contenutistiche e metaforiche. Inoltre il designer del libro è Gazmend Zeneli, che ha curato il concept e la grafica del progetto.

Foto Foglia Napoli 1921-2021 _cover
Foto Foglia Napoli 1921-2021 _cover

LE CARATTERISTICHE DEL LIBRO

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del libro, partendo dal formato, si è scelto un 155 x 220 millimetri, sia per ovviare al possibile problema della risoluzione, e più in generale dello stato di conservazione delle immagini, sia per rafforzare l’idea di intimità legata al contenuto archivistico. Il libro è composto di 376 pagine rilegate a brossura fresata, un unico racconto scandito dalla presenza di tre blocchi di pagine nere dedicate esclusivamente alla famiglia Foglia. Il tutto completato da una copertina, nella quale si evince un’assenza di titolo e di testo (difatti l’unico testo presente è sul dorso) e da 3 sopraccoperte in GSK, stampate in serigrafia, le quali sovrapposte svelano il titolo del progetto. Ovviamente la scelta di questa carta trasparente è stata funzionale sia a garantire una corretta lettura del titolo tramite la sovrapposizione sia per ricordare la carta velina che, in passato, veniva usata per proteggere e separare le immagini negli album di famiglia. All’interno del concept del libro il numero 3 è molto presente: difatti 3 sono le parole che compongono il titolo, 3 le sopraccoperte, 3 i blocchi neri come 3 sono gli autori delle immagini presenti nel libro.

Foto Foglia Napoli 1921-2021
Foto Foglia Napoli 1921-2021

UNA STORIA PERSONALE E COLLETTIVA

Foto Foglia Napoli può essere definitivo come un percorso visivo che racconta l’evolversi della fotografia, i cambiamenti socio-politici, il paesaggio Italiano e una famiglia ontologicamente unica ma temporalmente comune. Un susseguirsi di immagini, spesso di dittici, una messa in pagina dinamica, che tende a eliminare la staticità fedele alle immagini concedendo loro una sorta di movimento ondulatorio, simile a quello del tempo, protagonista implicito e significante del progetto. Un tentativo di lavorare con un bene intimo ed estremamente prezioso quale quello dell’archivio, pensando per immagini, senza però restare intrappolato nel concetto leopardiano di “ricordanza” ma piuttosto richiamando il concetto di costellazione. Difatti, come scrisse il storico materialista Walter Benjamin, “l’eingedenken” si caratterizza come quella capacità della memoria di fissare in un’immagine l’istante in cui il passato si salda con il presente all’interno di una nuova costellazione.

Simone Foglia

www.fotograficafoglia.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Simone Foglia
Simone Foglia nasce a Salerno nel 1996. Cresciuto tra i negativi fotografici e l’odore degli acidi della camera oscura, rappresenta la quarta generazione di una famiglia Napoletana di fotografi d’arte. Nel 2015, dopo essersi diplomato presso il Liceo Classico Umberto I di Napoli, decide di spostarsi a Roma per frequentare l’Istituto Europeo del Design (IED), arricchendo e completando le sue conoscenze riguardo le tecniche fotografiche, i sistemi digitali e i programmi legati alla post-produzione. Inoltre, da luglio 2017 a marzo 2018, grazie al programma Erasmus, ha frequentato la Willem de Kooning Academy di Rotterdam. Nel 2018, dopo aver conseguito la laurea triennale in fotografia presso lo IED, è stato selezionato ed ammesso al corso di laurea Magistrale in grafica delle immagini, indirizzo Fotografia presso l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) di Urbino. Nel dicembre 2020 è stato selezionato come uno degli autori di “Bad Taste Flavour”, una pubblicazione di Yogurt Magazine.