Giovane Fotografia Italiana: nuovo sito per la call under 35 promossa da Comune di Reggio Emilia

È online il nuovo sito della call che fa esporre al Festival Fotografia Europea di Reggio Emilia: raccoglie l’archivio delle passate edizioni con il lavoro di 70 artisti under 35 selezionati in 8 anni. Tra photogallery, news e interviste

©Luca Marianaccio_404 Not Found_2019
©Luca Marianaccio_404 Not Found_2019

È online il nuovo sito di Giovane Fotografia Italiana, la call rivolta ad artisti emergenti promossa dal Comune di Reggio Emilia che anche quest’anno avrà un posto speciale in occasione del Festival Fotografia Europea, manifestazione che dopo un eccezionale appuntamento in autunno a causa del Covid, sarà in programma a Reggio Emilia dal 23 aprile al 23 maggio 2021, presso i Chiostri di San Domenico. Un evento in presenza che vedrà esposti sotto il comune denominatore del tema proposto, ovvero Reconstruction, i sette progetti artistici di Domenico Camarda, Irene Fenara, Alisa Martynova, Francesca Pili, Vaste Programme (Giulia Vigna, Leonardo Magrelli e Alessandro Tini), Martina Zanin, Elena Zottola, selezionati per l’ottava edizione di Giovane Fotografia Italiana da una giuria internazionale. 

IL NUOVO SITO GIOVANE FOTOGRAFIA ITALIANA

Esprimiamo felicità e soddisfazione per l’apertura del sito di Giovane Fotografia Italiana che rappresenta un traguardo rilevante nello sviluppo del progetto”, dichiarano i curatori reggiani della mostra Ilaria Campioli e Daniele De Luigi. “Vedere raccolti all’interno di un unico contenitore tutti i progetti selezionati nel corso di questi otto anni mette ancora più in evidenza l’importante lavoro svolto a sostegno della giovane fotografia italiana. Fin dalle prime edizioni emerge una grande qualità, confermata dall’elevato numero di fotografi che continuano ad operare nel settore e che raccolgono successi e riconoscimenti. Ci auguriamo che il sito possa diventare un punto di riferimento nel settore, non solo in Italia ma anche all’estero, grazie all’azione di monitoraggio dei talenti emergenti e alle partnership internazionali sviluppate”. Oltre alla nuova mostra prevista in primavera, agli aggiornamenti sugli eventi e sulle attività della prossima edizione, il sito raccoglie, infatti, l’archivio delle passate edizioni con le tematiche affrontate – Cambiare/Fotografia e responsabilità, Activism, Loop, Sideways, Ropes/Corde –, valorizzando il lavoro degli artisti che nel corso degli anni sono stati selezionati dall’open call (gratuita), più di 70 under 35 dal 2012 ad oggi.

COME FUNZIONA IL SITO

Gli artisti sono tutti rappresentati nell’archivio con un focus specifico che comprende note biografiche, photogallery e note progettuali, oltre ad articoli di approfondimento sulla cultura fotografica, interviste ad artiste e artisti, news sulle loro carriere artistiche e notizie sulle opportunità di circuitazione internazionale insite nel progetto fin dalle prime edizioni. L’inaugurazione in questi giorni del nuovo sito di Giovane Fotografia Italiana è un segnale importante che dimostra l’impegno delle attività culturali a non fermarsi neppure in un momento così complesso come quello che stiamo vivendo”, conclude l’assessore alla cultura Annalisa Rabitti, “e a mettere in campo iniziative che permettono alla città e a tutti gli interessati di fotografia di seguire, per ora a distanza, un progetto che fin dalle passate edizioni ha non solo creato uno spazio di qualità per gli artisti coinvolti, ma che ha anche rilanciato la città come laboratorio di sperimentazione artistica e culturale, riaffermando la necessità di investire in creatività e cultura quali settori strategici per lo sviluppo urbano e per la qualità della vita dei cittadini”. 

– Claudia Giraud

https://gfi.comune.re.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).