L’altro volto di Cuba. Il libro fotografico di Carolina Sandretto

È la dimensione familiare e quotidiana a emergere dagli scatti di Carolina Sandretto realizzati a Cuba. Oggi raccolti nel volume di Silvana Editoriale.

Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16
Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16

Quasi sempre le definizioni sono strette, fastidiose e soprattutto inutili. Chiamare fotografia di reportage quella di Carolina Sandretto, della quale per i tipi di Silvana Editoriale è appena uscito il libro Cuba. Vivir Con, è forzato. Il volume, accompagnato dai testi di Walter Guadagnini, Iliana Creper e della stessa Sandretto, costituisce una vera e propria narrazione. Un viaggio articolato e poetico nei Solares, le case popolari di Cuba. Alcune di esse sono a L’Havana, altre in diverse città della nazione.
La casa popolare in quel Paese è un mondo, a maggior ragione, a sé. Sono alloggi modesti, talvolta modestissimi. Dalle finestre collocate in alto si evince di trovarsi in alcuni casi all’interno di seminterrati poco luminosi. Il lavoro cubano della fotografa italiana con base a New York, laureata in Scienze politiche, è durato tre anni. Racconta persone, oggetti, atmosfere, che in alcuni punti rammentano certo Ghirri.

Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16
Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16

OLTRE LA RETORICA DELLA MISERIA

Il suo è un lavoro lontano da quella retorica della miseria che potrebbe segnare un’indagine di questo tipo. Le persone, soprattutto donne, molti anziani, bambini, sono colte nei loro ambienti domestici, pieni di oggetti, di cose di diverso tipo. Vi sono perlopiù vecchi palazzi ex coloniali, cadenti che ospitano situazioni fra le più diverse. Pare talvolta di trovarsi all’interno di piccoli mercati bric à brac in cui le cose assumono un valore sentimentale.
L’immaginario visivo che la fotografa ci propone è totalmente diverso da quello che siamo abituati a collegare al Paese caraibico, fatto di auto vintage, balli e allegria a tutti i costi, ma anche da un immaginario politico collegato alla figura di Fidel Castro, che ha segnato la storia di Cuba per quasi sessant’anni e che ancora la segna.

Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16
Carolina Sandretto, dalla serie Cuba. Vivir Con, 2013-16

UN ALBUM DI FAMIGLIA

È questo piuttosto una sorta di grande album di una famiglia allargata, realizzato con la precisione del medio formato. Sono storie di vita, di donne sotto il casco per la messa in piega, di bambini che giocano, di coppie sposate da sessant’anni, di solitudini e di amicizie. Quelle case sono popolate di ricordi, di memorie soprattutto personali che in taluni casi si uniscono alla memoria collettiva di un popolo eterogeneo e complesso, in cui pare dominare una sorta di provvisorietà che dà un senso alle esistenze qui narrate.

Angela Madesani

Carolina Sandretto – Cuba. Vivir Con
Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2019
Pagg. 274, € 49
ISBN 9788836642496
https://www.silvanaeditoriale.it

Dati correlati
AutoreCarolina Sandretto
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Angela Madesani
Storica dell’arte e curatrice indipendente, è autrice, fra le altre cose, del volume “Le icone fluttuanti. Storia del cinema d’artista e della videoarte in Italia”, di “Storia della fotografia” per i tipi di Bruno Mondadori e di “Le intelligenze dell’arte” (Nomos edizioni). Ha curato numerose mostre presso istituzioni pubbliche e private italiane e straniere. È autrice di numerosi volumi di prestigiosi autori fra i quali: Gabriele Basilico, Giuseppe Cavalli, Franco Vaccari, Vincenzo Castella, Francesco Jodice, Elisabeth Scherffig, Anne e Patrick Poirier, Luigi Ghirri. Ha recentemente curato un volume sugli scritti d’arte di Giuseppe Ungaretti. Insegna all’Accademia di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano.