Tra Body Art e autobiografia. Andi Kacziba a Torino

Raffaella De Chirico Arte Contemporanea, Torino – fino al 15 settembre 2018. Da modella a scultrice e fotografa, l’artista ungherese ribalta in positivo il concetto di decadenza fisica al femminile. Trasformandola in un bene da museo.

Ex modella e successivamente art director nel settore del fashion, Andi Kacziba (Ungheria, 1974) conosce bene le dinamiche legate alla mercificazione del corpo femminile. Ma non è di questo che vuole raccontare nella sua mostra a Torino, curata da Angela Madesani, dove piuttosto intende suggerire una condizione intima e allo stesso tempo universale, che accomuna tutte le donne: quel sottile senso di inquietudine che si accompagna alla decadenza fisica, dovuta al trascorrere del tempo. Un sentimento di inadeguatezza innato, che l’artista ribalta in senso positivo, intervenendo sul suo stesso corpo come se fosse Body Art. In uno dei suoi più recenti lavori, qui per la prima volta in mostra, si vede infatti una serie di Polaroid ritrarla sempre nella stessa posizione frontale, con le rughe del volto sottolineate dall’oro iniettato da una siringa. In altre opere, invece, quell’oro viene strappato con un calco del viso, attraverso una maschera, come un affresco, per essere messo sotto vetro: un bene prezioso da esporre e valorizzare.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoAndi Kacziba - Turning (G)old
Vernissage03/07/2018 ore 18,30
Duratadal 03/07/2018 al 15/09/2018
AutoreAndi Kacziba
CuratoreAngela Madesani
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoRAFFAELLA DE CHIRICO CONTEMPORARY
IndirizzoVia della Rocca, 19 - Torino - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).