Fotografare un’eccellenza dell’industria. A Bologna reportage sul nuovo sito della Philip Morris

36 fotografie di grande formato, scattate nello stabilimento di Philip Morris a Crespellano, il più importante investimento industriale in Italia degli ultimi 20 anni. È una delle 14 mostre della biennale Foto/Industria

In occasione della terza edizione della biennale Foto/Industria, la Fondazione MAST di Bologna – che promuove dal 2013 questa rassegna dedicata alla fotografia industriale con quattordici mostre divise tra la sua sede e altre location sparse per la città – ha affiancato il progetto di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna di affidare alla fotografia d’autore il racconto della sua nuova avventura imprenditoriale. Stiamo parlando della mostra Developing the Future che presenta il reportage commissionato a Carlo Valsecchi (Brescia, 1965) dalla società leader nel mercato del tabacco in Italia sul suo nuovo stabilimento nel bolognese, dedicato alla produzione su larga scala delle speciali sigarette IQOS a riscaldamento elettronico, e quindi a potenziale rischio ridotto per la salute. Le foto sono, infatti, tutte state scattate nell’impianto produttivo di Philip Morris a Crespellano – il più importante investimento industriale in Italia degli ultimi vent’anni inaugurato nel 2016 –  e sono in esposizione negli spazi dell’Ex Ospedale dei Bastardini a Bologna fino al 19 novembre, per sollecitare una riflessione sulla transizione verso una tecnologia alternativa a beneficio della società, con un approccio estetico dal taglio fortemente geometrico. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoCarlo Valsecchi - Developing the future
Vernissage12/10/2017
Duratadal 12/10/2017 al 19/11/2017
AutoreCarlo Valsecchi
CuratoreUrs Stahel
Generifotografia, personale
Spazio espositivoEX OSPEDALE DEI BASTARDINI
IndirizzoVia D’Azeglio 41 - Bologna - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).