L’arte e l’amore al tempo della rivoluzione bolscevica. La mostra al Museo MAN di Nuoro

Fino a ottobre sarà possibile visitare l’esposizione che, attraverso le opere di tre coppie di artisti russi unite nel lavoro e anche nella vita privata, offe uno spaccato della storia sociopolitica della Russia del primo Novecento, tra moti rivoluzionari, utopie ideologiche e la nascita delle avanguardie artistiche

Una mostra che offre una panoramica sulla storia sociopolitica russa dei primi decenni del Novecento, attraverso la lente privilegiata dell’arte e dell’amore. Ebbene sì, è il sentimento la forza trainante di Amore e rivoluzione. Coppie di artisti dell’avanguardia russa, l’esposizione in corso al Museo MAN di Nuoro organizzata in collaborazione con la Galleria Statale Tretjakov di Mosca e il Museo Nazionale Schusev di Architettura, in partership con Bank Austria Kunstforum di Vienna. Sono tre le coppie di artisti, unite nella vita privata, nella ricerca estetica e nell’impegno politico, attraverso le quali la mostra rilegge le vicende dell’avanguardia visiva russa: Natalya Goncharova e Mikhail Larionov, Varvara Stepanova e Alexander Rodchenko, Lyubov Popova e Alexander Vesnin. Un nucleo di oltre cento opere tra dipinti, sculture, disegni, collage, fotografie, manifesti pubblicitari e di propaganda politica, approfondisce tecniche e linguaggi degli autori selezionati, offrendo uno spaccato di un particolare periodo della storia russa, quello della rivoluzione bolscevica del 1917. Una temperie politica e culturale in cui ebbero un ruolo di rilievo le donne artiste, attive alla stregua degli uomini nell’aspirazione al cambiamento e alla costruzione di una nuova società, cavalcando l’onda dell’ideale della parità di genere di cui la rivoluzione si era fatta antesignana promotrice.

– Desirée Maida

Evento correlato
Nome eventoAmore e rivoluzione. Coppie dell’avanguardia russa
Vernissage01/06/2017 ore 19
Duratadal 01/06/2017 al 01/10/2017
AutoriNatalia Goncharova, Mikhail Larionov, Alexander Rodchenko, Ljubov' Popova, Varvara Stepanova, Alexander Vesnin
Generearte moderna
Spazio espositivoMAN - MUSEO D'ARTE DELLA PROVINCIA DI NUORO
IndirizzoVia Sebastiano Satta 27 - 08100 - Nuoro - Sardegna
EditoreSILVANA EDITORIALE
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.